Gossip News » Bellezza » Capelli: co-wash per lavarli, curarli e lisciarli

Capelli: co-wash per lavarli, curarli e lisciarli

In tema di cura dei capelli, soprattutto in estate, al mare, al sole, oppure curali a partire dalla tavola, è importate seguire sempre delle buone abitudini per far sì che i capelli non subiscano eccessivi traumi, per non ritrovarci a settembre disperate e dal parrucchiere implorando di tagliare perché tutto rovinato.

Ora, sicuramente non esisterà una bacchetta magica che possa porre rimedio una volta che la situazione è diventata ormai irreparabile, ma senza dubbio c’è la possibilità di non arrivare a quel punto, e preservare un po’ la struttura dei capelli.

Come è possibile? Ad esempio sfruttando il co-wash.

In estate laviamo i capelli di frequente, soprattutto se ogni giorno andiamo al mare, oppure perché si suda maggiormente e la sensazione di “poco pulito” che si ha è talmente sgradevole che ci mettiamo subito sotto l’acqua e ci laviamo.

Lavare continuamente i capelli però può seccarli, e soprattutto far perdere loro quella protezione di grasso che li protegge e li lascia idratati.

Come funziona il co-wash? In pratica si lavano i capelli con il balsamo, senza usare lo shampoo.

Per capelli lunghi si prende un bicchiere e per metà (per capelli corti un quarto, se di media lunghezza un terzo) si riempie di balsamo (sarebbe preferibile sceglierne uno con un buon INCI, senza siliconi, soprattutto al fine di preservarne l’idratazione e la bellezza. Uno dei più accreditati per effettuare un ottimo co-wash è quello al cocco di Splend’Or), si aggiungono 2 cucchiaini di zucchero bianco e 2 cucchiaini di zucchero di canna.

Con ciò che si è ottenuto si procede al lavaggio, permettendo allo zucchero di agire come un leggero scrub sulla cute, quando lo zucchero sarà sciolto si lascia in posa per alcuni minuti e si risciacqua tutto con cura.

Questo metodo non solo è delicato, ma a molte ragazze produce un effetto lisciante della chioma, prolungando gli effetti della piastra per più giorni.