Gossip News » Bellezza » Chirurgia estetica: un valido aiuto per i danni da dimagrimento rapido

Chirurgia estetica: un valido aiuto per i danni da dimagrimento rapido

Finalmente dopo tanta fatica si è riusciti a dimagrire quegli odiati chili di troppo che ci facevano indossare 2 o 3 taglie in più, oppure siamo riusciti a perdere peso grazie all’ultimo ritrovato in fatto di diete, che ci ha portato a dimagrire in pochissimo tempo.

Il corpo non è immune da questi cambiamenti, e soprattutto se sono drastici possono causare non pochi problemi sia fisici che estetici.

Una corretta dieta porta a un dimagrimento lento e duraturo, e i nutrienti non mancano se è equilibrata; purtroppo a volte si ricorre a tutto pur di dimagrire, e allora restano “i segni” sul nostro corpo.

Ma se questi segni diventano un motivo di disagio? Ecco la chirurgia estetica venirci in soccorso, a seconda delle parti del corpo.

Viso. Dopo una dieta rigida il nostro viso può apparire un po’ invecchiato, i tessuti rilassati perché la pelle ha perso elasticità, elastina e collagene, quindi possono comparire rughe accentuate, la pelle spenta e disidratata. A seconda del problema, uno specialista potrà aiutarci con mini-lifting parziali, o filler, oppure biorivitalizzazioni cutanee, o iniezioni di piastrine.

Seno. Il corpo che subisce un dimagrimento ha effetti disastrosi sul seno che perde di volume e di grasso, con la conseguenza di apparire cadente. Questa situazione è motivo di grande disagio per le donne, e sarà necessario intervenire nel modo giusto: la mastoplessi per risollevare il seno, oppure un lipofilling.

Addome. Il sogno di una pancia piatta dopo aver perso peso può svanire in un attimo, se nell’addome i muscoli non si sono adattati al cambiamento e la pelle è in eccesso al punto da apparire raggrinzita; per risolvere un problema di questo genere il trattamento più indicato è l’addominoplastica, o per zone più limitate una microliposcultura.

Glutei e polpacci. Se la dieta non è sufficientemente ricca di proteine, queste zone possono diventare flaccide e perdere forma, quindi per cercare di risolvere il problema sarà necessario introdurre nella dieta maggiori proteine e amminoacidi e praticare attività fisica mirata. Nei casi più disperati sarà possibile ricorrere a microliposcultura, lifting, lipofilling e iniezioni di sostanze che portino a una retrazione della pelle.