Gossip News » Talent Show » Italia's Got Talent » Italia’s Got Talent 3: Mediaset costretta a pagare diritti SIAE per plagio

Italia’s Got Talent 3: Mediaset costretta a pagare diritti SIAE per plagio

 

ITALIA’S GOT TALENT 3 – La terza edizione di Italia’s got talent che ha visto il trionfo di Stefano Scarpa si è conclusa ormai da tempo, ma solo ora affiora la brutta storia di plagio verificatasi in casa Mediaset.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, Mediaset dovrà pagare i diritti Siae al gruppo friulano: Frizzi, Comin, Tonazzi, per una riproposizione non autorizzata del loro brano: Galeotto fu il trollo, pezzo proposto da Nunzio Quattrocchi.

Così si esprime Enrico Tonazzi:

“Siamo contenti per il risultato raggiunto, che conferma quanto i nostri fans ci avevano prontamente segnalato: la canzone andata in onda nella puntata di Italia’s Got Talent era tale e quale alla nostra Galeotto fu il trollo, pezzo contenuto nell’album Marmellando del 1995. È bastato far intervenire un avvocato, dopo aver tentato, invano, di ottenere risposta da Mediaset in maniera privata, per veder riconosciuti i nostri diritti”.