Gossip News » Talent Show » Amici » Amici 11, Gerardo Pulli: la gavetta non esiste più, nessuno investe su di te

Amici 11, Gerardo Pulli: la gavetta non esiste più, nessuno investe su di te

 

AMICI 12 – A poche settimane dalla vittoria riportata al termine dell’undicesima edizione di Amici, Gearardo Pulli, trionfatore della sezione canto, racconta al portale Style.it il suo approccio al mondo della televisione.

“La gavetta non esiste più, non c’è più nessuno disposto a investire su di te, la televisione ti dà visibilità e promozione. Ho tentato questo percorso per vedere se mi si sarebbero aperte più strade“.

L’impressione è quella di un giovane artista che sta tentando di affermarsi in un panorama molto duro e in un momento storico notoriamente difficile. La sua maggior paura però è quella di rimanere legato al talent show che l’ha lanciato.

L’etichettatura nasce da un atteggiamento presuntuoso: è come andare al ristorante e giudicare un piatto senza averlo prima assaggiato. Non è detto che un artista uscito da un talent come Amici non sia all’altezza”.

Il cantante non ha mai nascosto la sua ammirazione per Emma Marrone, per la quale vorrebbe scrivere un pezzo:

“C’è qualcosa di interessante in Alessandra Amoroso, Emma e Pierdavide Carone. Io però sono legato a Modugno, Tenco, Rino Gaetano, Vasco Rossi, De André… a quella parte di movimento musicale italiano insomma”.

Prosegue poi Gerardo Pulli con una critica:

“Oggi si trova poco spazio per la musica e quello che si ha lo si dedica a ciò che piace e che già si conosce. Le persone sono stanche, affaticate e depresse e non hanno più voglia di cercare. Ma magari mi sbaglio, magari sono un cretino”.