Gossip News » Attualità » Attentato a Brindisi: le ultime parole di Melissa Bassi, il dolore del fidanzatino

Attentato a Brindisi: le ultime parole di Melissa Bassi, il dolore del fidanzatino

Ferdi Berisa ha intervistato per il settimanale Visto gli amici e il fidanzato di Melissa Bassi, la ragazza rimasta uccisa in seguito all’attentato alla scuola di Brindisi Morvillo Falcone.

Quando ho saputo che non ce l’aveva fatta, per il dolore mi sono sentito scoppiare il cuore e gli occhi” ha raccontato tra le lacrime Mario De Nitto, il fidanzatino di Melissa. “Ho anche pensato di suicidarmi. Ma il ricordo del suo viso radioso mi porterà fuori da questo buio“.

Selene Greco, la migliore amica di Melissa, ha subìto un raschiamento al volto per rigenerare la pelle ustionata e porterà per sempre sul corpo i segni lasciati dalla bomba: “C’è stato un boato, non ho capito subito cosa fosse accaduto. Ho visto Melissa a terra, ho gridato aiuto e sono entrata a scuola per cercare acqua perché prendevo fuoco in diverse parti del corpo“. Selene era con lei sull’ambulanza: “Quando sono uscita ci hanno caricato subito sulle ambulanze, io ero con lei: era ancora viva. Stava molto male, diceva che le bruciava tutto il corpo, aveva il viso e una gamba completamente devastati dalle ustioni”.

Melissa era molto socievole, solare, sempre pronta ad aiutare nel momento del bisogno. E in questi ultimi mesi era così felice della sua storia con Mario” spiegano affranti gli amici.