Gossip News » Attualità » Internet: come proteggere la propria privacy online in 10 mosse

Internet: come proteggere la propria privacy online in 10 mosse

Come proteggere i dati sensibili che fornite sul web dai malintenzionati? Forbes ha stilato un decalogo molto utile, alla portata di tutti. Ecco le 10 regole per proteggere la propria privacy in rete:

  1. Proteggete sempre i dispositivi elettronici (pc, tablet, smartphone) con una password: non farlo, equivale a lasciare l’auto aperta o la porta di casa spalancata. Magari vi va bene e nessuno ne approfitterà, ma in caso contrario tutti i vostri segreti potrebbero diventare di dominio pubblico.
  2. Impostate un Google Alert con il vostro nome (basta cliccare qui, digitare il proprio nome fra virgolette e il gioco è fatto): in questo modo, ogni volta che qualcuno parlerà di voi in rete, sarete avvisati (e potrete quindi controllare).
  3. Uscite sempre dagli account quando avete finito di navigare: accorgimento utile se si vuole evitare di lasciare troppe tracce digitali dietro di sé ma che diventa assolutamente fondamentale nel caso in cui si stia usando un computer pubblico, per evitare che chi lo usa dopo di voi si faccia gli affari vostri (sembra impossibile, ma la maggior parte degli utenti se ne dimentica spesso, con esiti facilmente immaginabili).
  4. Non date mai indirizzo email o numero di telefono (neanche l’indirizzo di casa) quando ve li chiedono nei negozi, per evitare di essere schedati nella memoria dello store e con voi anche gli acquisti che fate.
  5. Criptate sempre l’hardware del vostro computer con una password, così da rendere più difficile agli eventuali ladri spiare il contenuto del disco rigido: se avete un Mac, seguite il percorso “Preferenze di Sistema/Sicurezza/FileVault” e attivate l’opzione; se avete un pc, vi serve Bitlocker.
  6. Scegliete un’autenticazione doppia per alcuni siti, tutti quelli che la propongono (da GMail a Twitter), così da accedere al servizio non solo con la password, ma anche con un codice che vi viene spedito sul telefonino.
  7. Pagate sempre in contanti, quando possibile e a maggior ragione se acquistate qualcosa che potrebbe essere fonte d’imbarazzo: con la carta di credito siete sempre rintracciabili.
  8. Controllate le impostazioni della privacy su Facebook e selezionate l’opzione “Amici” così da restringere ai soli amici l’accesso alle vostre informazioni.
  9. Cancellate regolarmente cronologia e cookies nel vostro browser: in altre parole, attivate l’opzione presente sulla maggior parte dei software di navigazione che vi permette di “ripulire tutto” alla fine di ogni sessione, così da ridurre ulteriormente il vostro tracciamento online.
  10. Usate un IP masker, ovvero durante la navigazione nascondete il vostro indirizzo IP in modo da non poter essere localizzati né identificati. Esistono vari programmi adatti allo scopo e i più consigliati sono Tor e il colorito HideMyAss.com.

(via Corriere.it)