Gossip News » Attualità » Balotelli, duro su Instagram: ‘Non ho scelto io di essere italiano. I negri sono migliori’

Balotelli, duro su Instagram: ‘Non ho scelto io di essere italiano. I negri sono migliori’

Il giorno dopo la disfatta di Natal che ha visto la Nazionale Italiana naufragare sotto i colpi dell’Uruguay, il mondo del calcio e non solo ha trovato, dopo Cesare Prandelli, il suo maggior responsabile: Mario Balotelli. Scaricato da tutto e da tutti, Mario Balotelli si ritrova solo come non mai e, come sempre fa quando ha qualcosa da dire, affida il suo pensiero a Instagram.

balotelli-tristeBALOTELLI: DURO SFOGO SU INSTAGRAM

Mario Balotelli, sul social network, posta un video in cui una persona lo accusa di non essere italiano e gli risponde con un duro messaggio. Ecco il testo:

Sono Mario Balotelli ho 23 anni e non ho scelto di essere italiano . L ho voluto fortemente perché sono nato in ITALIA e ho sempre vissuto in ITALIA. Ci tenevo fortemente a questo mondiale e sono triste arrabbiato deluso con me stesso . Si magari potevo fare gol con la costa rica avete ragione ma poi? Poi qual’è il problema? Forse quello che vorreste dire tutti è questo? La colpa non la faccio scaricare a me solo questa volta perché Mario Balotelli ha dato tutto per la nazionale e non ha sbagliato niente.( a livello caratteriale) quindi cercate un’altra scusa perché Mario Balotelli ha la coscienza a posto ed è pronto ad andare avanti più forte di prima e con la testa alta. Fiero di aver dato tutto per il Suo paese. O forse, come dite voi, non sono Italiano. Gli africani non scaricherebbero mai un loro ” fratello” . MAI. In questo noi negri, come ci chiamate voi, siamo anni luce avanti. VERGOGNA non è chi può sbagliare un gol o correre di meno o di più. VERGOGNOSE SONO QUESTE COSE. Italiani veri! Vero?”.

Mario Balotelli non vuole essere additato come il solo e unico responsabile della disfatta azzurra. Rivendica il suo impegno che, forse, come dice lui, c’è stato ma come scrive il giornalista Francesco Repice su Facebook, stavolta ha sbagliato ancora di più perché ha strumentalizzato la questione razziale per coprire le sue evidenti mancanze!