Gossip News » Primo Piano » Vladimir Luxuria “Ho paura dei pusher ma non mi arrendo”

Vladimir Luxuria “Ho paura dei pusher ma non mi arrendo”

Vladimir Luxuria, dopo l’aggressione subita dai pusher sotto casa, torna a parlare dell’accaduto chiedendo maggior controllo nella città di Roma

Vladimir LuxuriaVladimir Luxuria “Devo riconquistare la serenità”

L’ex parlamentare ed opinionista Vladimir Luxuria, vittima di un’aggressione da parte degli spacciatori del Pigneto, a Roma, in un’intervista rilasciata al settimanale Vero racconta l’accaduto e il suo stato d’animo con cui ogni sera fa rientro a casa.

Ecco uno stralcio dell’intervista a Vladimir Luxuria

Vladimir, hai sfidato gli spacciatori del Pigneto. Dove hai trovato il coraggio?
Una sera, mentre tornavo a casa, lungo la strada, ho visto una ragazzina italiana, di circa 15 anni, che sniffava della droga mentre lo spacciatore che gliel’aveva venduta la molestava sessualmente in attesa che la stessa si stordisse del tutto per approfittare di lei.

Sei intervenuta?
Si, non ne potevo più. Mi sono detta che era davvero troppo. Mi sono avvicinata e ho detto allo spacciatore e al gruppetto di amici che dovevano andare via da lì. Mi hanno subito insultata e minacciata, incuranti del fatto che fossi un personaggio pubblico. Tre giorni dopo, alle sette di sera, un gruppo di spacciatori mi ha avvicinata mentre tornavo a casa. Mi hanno sbattuto in faccia le bustine di droga dicendomi che avrei dovuto cambiare casa.
Appena ho visto che arrivavano altre persone mi sono rifugiata in un portone e ho allertato la polizia che è subito arrivata.
Dopo circa un’ora gli stessi ragazzi sono venuti sotto casa mia e, guardando verso le mie finestre, con spavalderia hanno continuato a spacciare indisturbati. Hanno le spalle coperte da qualcuno per cui sanno che nessuno li può toccare.

Eppure il Pigneto è una zona non proprio periferica.
Infatti, il Pigneto è un quartiere pieno di locali frequentati da attori, artisti e intellettuali ma, da più di un anno, un gruppo d spacciatori occupa le strade facendo risse, mostrando droga a vecchietti e a donne con bambini. La gente si droga nei portoni, per strada. È tornata l’eroina.

Vladimir Luxuria conclude l’intervista a Vero dicendo che sta lottando per riconquistare la serenità e racconta delle preoccupazioni della mamma che non riesce a dormire per l’ansia che prova sapendola sola in mezzo a questi malviventi.