Gossip News » Attualità » Cina: metodo shock degli studenti per stare svegli mentre studiano

Cina: metodo shock degli studenti per stare svegli mentre studiano

Vi è mai capitato di risvegliarvi accasciati sulla vostra scrivania, con la testa appoggiata a un libro aperto con tanto di filino di bava? Può succedere, soprattutto se si studia fino a tardi (o meglio, se si studia SOLO di notte perché di giorno si ha altro da fare).

Ecco perché alcuni studenti cinesi hanno ideato un metodo piuttosto discutibile che si è rivelato subito efficace e che, piano piano, sta prendendo piega in tutta la Cina. È tutto merito (?!) di due studentesse universitarie che, dopo aver trovato un libro di storia cinese che illustrava, tra le altre cose, alcuni metodi per rimanere svegli utilizzati nell’antichità dagli studenti, hanno deciso di provarli tutti. Alla fine, il migliore si è rivelato questo: attaccare alcune ciocche di capelli al soffitto di modo che, in caso di primi ciondolamenti di testa (o di vero e proprio crollo sulla scrivania), la conseguente “tirata di capelli” risvegli lo studente assonnato. Le due studentesse hanno pubblicato alcune foto del metodo applicato sui social network, riscuotendo subito un grande successo.

In realtà non serve rischiare la calvizie per non crollare sui libri: basterebbe limitarsi a studiare durante il giorno e organizzarsi per tempo con lo studio, evitando di rimandare tutto ai giorni prima dell’esame.