Gossip News » Attualità » Prato, 19enne trovato su un marciapiede: il video del suo omicidio

Prato, 19enne trovato su un marciapiede: il video del suo omicidio

Giancarlo Ravidà aveva 19 anni e si era da poco trasferito a Prato insieme alla sua famiglia, originaria di Foggia. Figlio di un medico dentista, Giancarlo si era diplomato al liceo classico di Foggia e stava frequentando la facoltà di Scienze Politiche all’Università a Firenze.

Sabato sera lo studente, che avrebbe compiuto 20 anni il prossimo 25 gennaio, era andato a mangiare alla pizzeria Il Ragno di Prato. Poco dopo è stato ritrovato in coma, con il volto tumefatto e in un lago di sangue su un marciapiede.

Giancarlo è morto domenica alle 18.00 all’ospedale Careggi di Firenze.

Giancarlo Ravidà: l’omicidio ripreso da una telecamera di sicurezza

Secondo gli inquirenti a uccidere Giancarlo sarebbe stato un pirata della strada. Se inizialmente si pensava che il 19enne fosse stato vittima di un’aggressione, un agghiacciante video ripreso dalla videocamera di sicurezza dell’Elettrica Pratese ha mostrato un’altra triste realtà: appena uscito da una pizzeria in via Valentini, Giancarlo ha tentato di attraversare la strada ma è stato investito da un’auto che anziché fermarsi e prestargli soccorso ha proseguito la sua corsa. Ad autorizzare la diffusione del filmato il magistrato Lorenzo Gestri, con lo scopo di trovare nuove testimonianze sull’accaduto.

La dinamica dell’incidente

Nel video si vede un uomo che porta a passeggio il cane. Dietro di lui ecco spuntare Giancarlo che attraversa la strada. Sulla sinistra compare un’auto. Giancarlo se ne accorge troppo tardi e fa un balzo indietro, scomparendo dall’inquadratura. Pochi istanti dopo l’uomo con il cane si volta e corre verso il luogo dell’impatto, seguito da altri passanti. Nel video non si vede l’impatto vero e proprio, ma tra le testimonianze dei presenti e le analisi delle immagini non dovrebbe essere difficile provare che la morte del giovane sia stata causata proprio dall’auto che compare nel video.

Le autorità stanno cercando chi guidava il mezzo. Intanto i genitori di Giancarlo hanno deciso di donare gli organi del giovane.

/>