Gossip News » Primo Piano » Uomini e Donne, Antonio Jorio lascia il programma: la gioia di Giuliano Giuliani

Uomini e Donne, Antonio Jorio lascia il programma: la gioia di Giuliano Giuliani

L’ultima registrazione del trono over ha riservato al pubblico di Uomini e Donne una clamorosa sorpresa. Dopo cinque anni, infatti, uno dei protagonisti storici della trasmissione come Antonio Jorio ha deciso di lasciare il programma pur non avendo ancora trovato l’amore. Una decisione che era nell’aria da diverso tempo ma che ha scatenato diverse polemiche sul web.

uomini e donne antonio jorio e giulianoUOMINI E DONNE, ANTONIO JORIO LASCIA IL PROGRAMMA PER LA GIOIA DI GIULIANO GIULIANI

Ad annunciare l’addio al trono over di Uomini e Donne è stato lo stesso Antonio Jorio che, commosso, annuncia il suo ritiro ufficialmente per motivi famigliari. Per il popolo del web e per Giuliano Giuliani, tuttavia, dietro il ritiro di Antonio Jorio ci sarebbe dell’altro.

Nelle scorse settimane, infatti, alla redazione di Uomini e Donne, era arrivata una segnalazione su Antonio e su una sua presunta relazione con Annamaria Pancallo, ex conoscenza del programma di Maria De Filippi. La segnalazione in questione si sarebbe conclusa con un nulla di fatto ma per i fans del programma dietro l’addio di Antonio ci sarebbe proprio Annamaria.

Della stessa opinione è Giuliano Giuliani che, però, commenta in modo velenoso l’uscita di scena del suo rivale: “L’uscita definitiva di Antonio Jorio dalla trasmissione over è una notizia che mi lascia indifferente, una comparsa da quattro soldi. Dice a Maria di andare per motivi famigliari , ma cosa dice questo bugiardo? Ricordo che alla morte dei genitori (prima la madre e poi il padre) non ha saltato una registrazione ridendo e scherzando sempre. Era stato sgamato con la sua attuale compagna, Annamaria Pancallo; poi ha offeso tutte le donne specialmente Barbara De Santi e attaccato ingiustamente Franco Garna. Insomma una fine ingloriosa di un uomo che ha vissuto 4 anni di bugie e menzogne, ma soprattutto di serate retribuite”.