Gossip News » Attualità » Vostro figlio fa sempre la linguaccia? ATTENZIONE, NON STA GIOCANDO!

Vostro figlio fa sempre la linguaccia? ATTENZIONE, NON STA GIOCANDO!

Se il vostro bambino fa continuamente la linguaccia, fate attenzione perché potrebbe soffrire di una malattia. La scoperta è stata fatta da due genitori i quali, notando che la loro piccola Ocea, 18 mesi, aveva sempre la lingua da fuori come se facesse continuamente la linguaccia, hanno cominciato a cercare informazioni su Google scoprendo che, in realtà, la loro bambina era malata.

20150827_105319_10533891-10152197413186861-4191496528287435826-nLA SINDROME DI BECKWITH

Grazie ad internet, i genitori della piccola hanno scoperto che Odea soffriva della sindrome di Beckwith Wiedemann, un disordine di crescita eccessiva che faceva essere la sua lingua troppo grande per la sua bocca. La bambina, oggi, è stato sottposta ad un intervento chirurgico e ha cominciato finalmente a sorridere.

Già durante le prime ecografie, Melanie Varney, 28 anni, aveva notato una differenza tra le due gemelle che portava in grembo, Ocea e Indaco: la bambina mostrava continuamente la lingua al punto che il tecnico disse ai futuri genitori “ma che carina, vi fa la linguaccia”. 

Alla nascita, però, Ocea era visibilmente più grande della sorella e aveva continuamente la lingua da fuori. “Qualcuno lo interpretava come un segno di scortesia – ha detto mamma Melanie – mentre altri dicevano che sembrava un cane assetato”. La bambina, inoltre, non riusciva neanche ad attaccarsi al seno per essere allattata.

I medici, però, rassicurarono i genitori dicendo loro che si trattava di una fase passeggera e che, presto, tutto sarebbe andato a posto. Così, però, non è stato. Fortunatamente i genitori di Ocea non si sono mai arresi e, dopo aver scoperto la malattia si sono rivolti ad uno specialista di Brisbane che ha operato la piccola.

Ora l’intera famiglia si è trasferita in Canada dove i genitori portano avanti una campagna di sensibilizzazione per aiutare i genitori a riconoscere i sintomi della sindrome di Beckwith Wiedemann.