La nuova banconota da 20 euro è entrata in circolazione: ecco come sarà

PANORAMAGAVAZZI_20150224180134810-1000x600Quando una nuova banconota entra in circolazione la figuraccia del “Scusi ma che banconota mi ha dato? È falsa!” è dietro l’angolo (true story). Quindi è meglio essere preparati.

Già perché come comunicato a febbraio dal Presidente della Banca centrale europea Mario Draghi, dal 25 novembre ha cominciato a entrare in circolazione una nuova banconota da 20 euro che presto prenderà il posto di quella vecchia (la quale, ricordiamolo, rimarrà comunque in corso legale).

4,3 miliardi gli esemplari stampati. Il motivo? No, nessuno si era stancato del design dei nostri cari e vecchi 20 euro. Semplicemente si trattava delle banconote più spesso soggette a contraffazione. Il nuovo “modello” invece sarà munito di una “finestra di ritratto” integrata nell’ologramma: osservando il biglietto in controluce potrete vedere, da entrambi i lati, il ritratto della figura mitologica di Europa.

Un’autentica innovazione nel settore della tecnologia delle banconote, frutto del lavoro svolto dall’Eurosistema affinché i biglietti in euro restino difficili da falsificare – ha dichiarato Draghi – Questo traguardo rafforzerà la fiducia riposta nelle banconote dai 338 milioni di cittadini che le utilizzano in tutta l’area dell’euro“.

Insomma ora anche i 20 euro, così come i 5 e i 10 euro, saranno ancora più difficili da imitare. Non resta che aspettare che l’innovazione tecnologica tocchi anche i tagli più grandi. Ma tanto, non so voi, ma noi li maneggiamo sempre più raramente…….

135026319-d650ceb4-0cca-4489-ade7-91f8aa25f01f