Un semplice succhiotto sul collo è costato caro a Julio Gonzalez Macias, 17enne di Città.

37A4825C00000578-3761887-A_17_year_old_boy_from_Mexico_City_died_after_a_hickey_on_his_ne-m-32_1472342296869

Durante un incontro con la fidanzata di 24 anni, Julio si era fatto fare un banalissimo succhiotto, che poi aveva nascosto con il classico colletto alzato quando, poche ore dopo, si è messo a tavola con la sua famiglia.

Ed è stato proprio durante quell’ultimo pasto con i genitori che Julio si è sentito male e ha cominciato ad avere le convulsioni. Immediata la chiamata all’ambulanza e i tentativi di rianimazione dei paramedici, ma per Julio non c’era niente da fare: il coagulo di sangue creato dal succhiotto aveva viaggiato fino al suo cervello, uccidendolo.

Un tragico incidente che nessuno avrebbe potuto prevedere. Tuttavia, presa dai sensi di colpa e timorosa che la famiglia del giovane potesse accusarla di omicidio colposo, la fidanzata di Julio è sparita nel nulla, come riporta il Daily Mail.

Dunque è possibile morire per un succhiotto? In realtà si tratta di un caso isolato. Solo nel 2011 accadde una cosa simile a una 44enne della Nuova Zelanda. A lei, però, andò “meglio”: la signora non perse la vita ma rimase parzialmente paralizzata in seguito a un ictus causato da un succhiotto.