Raoul Bova si confessa a L’Intervista: “Ho tradito mia moglie solo quando….”

Un Raoul Bova che raramente vediamo in tv, se non quando veste i panni di qualcun altro, quello che ha aperto il suo cuore a Maurizio Costanzo.

L’attore, ospite dell’Intervista, si è commosso, ha pianto e ha raccontato aspetti della sua vita privata che fino a oggi erano rimasti, appunto, privati.

Impossibile non citare la fine del suo matrimonio con Chiara e la storia con Rocío Muñoz Morales, che lo ha reso padre della piccola Luna: “Si è pensato al classico uomo che lascia la moglie per una donna più giovane e bella. Nessuno ha pensato che ad un certo punto alcune storie finiscono ed altre iniziano… La vita mi ha messo di fronte ad una persona, non ad un sedere”.

Raoul ammette di aver tradito Chiara quando ancora erano sposati, ma di averlo fatto al… momento giusto: “Con gli anni ho pensato più ad amare la persona che ad esserne geloso… Io sono sempre stato fedele fino al punto in cui ho sentito che la mia storia stava finendo. Ho iniziato a guardarmi intorno nel momento in cui cercavo delle conferme mie come uomo, conferme che non cercavo prima. Tutti hanno detto che ero il padre ideale, la persona perfetta, ma io ho sempre sentito un peso”.

Sulla sua Rocio, Raoul ammette: “Mi ha stregato, ma è nata in un momento complicato perché c’era ancora qualche difficoltà: l’inizio di un’altra storia, il doverlo fare accettare agli altri figli”.

E proprio i due figli avuti da Chiara Giordano sono stati il suo pensiero fisso, all’inizio della storia con Rocìo: “Quando gli ho detto che sarebbe arrivata Luna gli ho promesso che non li avrei trascurati, loro avevano tanta paura. Per questo la sera che è venuta al mondo sono andato ad accompagnare mio figlio agli allenamenti di calcio. L’amore di un padre, del resto, si può dividere: Alessandro e Francesco non avranno mai niente di meno rispetto a Luna”.