Caduta rovinosa e beffarda per il cantante Morgan, protagonista di una disavventura abbastanza esilarante (ovviamente perché non ci sono state conseguenze).

L’episodio risale allo scorso 27 dicembre. Siamo al Demodè, un locale alle porte di Bari, e Morgan si sta esibendo dal vivo. A un certo punto il leader dei Blu Vertigo improvvisa uno ‘stage diving’. Di cosa si tratta? Leggiamo come lo definisce Wikipedia:

Il tuffo dal palco (in inglese stage diving) è l’atto con il quale, durante un concerto musicale (solitamente rock, soprattutto metal e punk), una persona, musicista o spettatore, si tuffa dal palco sulla folla sottostante. Solitamente la persona tuffatasi sulla folla viene passata poi da persona a persona nell’atto chiamato surf sulla folla (in inglese crowd surfing).

Peccato che il pubblico del locale, forse impreparato, non abbia preso al volo il corpo di Morgan, lasciandolo cadere rovinosamente a terra. Qualche attimo di panico e poi il sospiro di sollievo: ferito solo nell’animo, il cantante si è rialzato e ha continuato il concerto. D’altra parte… the show must go on.