Coronavirus, Brusaferro: “Aumentano gli asintomatici, ma curva in calo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:51

ISS, Brusaferro: aumentano gli asintomatici, ma trend di contagi in calo, anche in Lombardia.

ISS Casi Contagi Asintomatici
Pixabay

In questi giorni della Fase 2, ossia di ripartenza dopo il lockdown per la pandemia da Coronavirus, le notizie sui contagi e sulla relativa curva si susseguono. Ogni ora riceviamo aggiornamenti di ogni tipo sia sul numero di nuovi contagi che sull’andamento della procedura di tracing. Si sta infatti cercando di monitorare e tracciare sempre di più gli asintomatici. Proprio grazie infatti a questa metodologia la speranza del Ministero della Salute, dell’ISS e del Governo è quella di monitorare i nuovi casi, allertare in tempo reale chi è rimasto a contatto con queste persone e procedere con l’isolamento e il tampone.

Il servizio di tracing dei nuovi contagi di Coronavirus

Grazie a questo tracing infatti si riesce a contenere la curva epidemiologica, evitando che persone affette da Coronavirus, ma asintomatiche, si comportino liberamente rischiando di contagiare altre persone. Cosa che, attualmente, sembra che si stia contenendo. Come ha dichiarato il professor Silvio Brusaferro durante la solita conferenza stampa dell’Istituto Superiore di Sanità e come ha riportato Fanpage. Grazie al tracing si stanno trovando sempre più casi di persone positive asintomatiche. Secondo Brusaferro questo è un segnale positivo perché implica che il Servizio Sanitario Nazionale sta intercettando un gran numero di contagi. Mettendo così in sicurezza altre persone.

L’andamento della curva epidemiologica

Per quanto riguarda poi lo specifico della curva epidemica, a oggi il Presidente Brusaferro, ha confermato che non esistono novità significative seppure l’andamento sia in costante calo. Il virus però, hanno specificato tutti i presenti, circola ancora e non bisogna abbassare la guardia adesso. Arriva però anche una bella notizia: il trend di contagi è in calo anche in Lombardia, sebbene i dati reali relativi alla post-riapertura, arriveranno la prossima settimana. L’indice Rt di contagio sta quindi oscillando, ma per fortuna anche dei picchi come in Umbria e Molise sono sembrati solo momentanei.

Brusaferro: “Potranno salire i casi”

coronavirus
Coronavirus, Brusaferro (Iss): “Si va verso un numero di casi basso in tutte le regioni, compresa la Lombardia”

Allo stesso tempo Brusaferro avverte che non è possibile escludere a priori che i casi risaliranno nelle prossime settimane. Anche qualora dovessero esserci sicuramente, secondo Brusaferro a oggi siamo in grado di intercettarli molto meglio e con maggior rapidità. Allo stesso tempo si rinnova l’invito a rispettare le regole, a mantenere le distanze e ad utilizzare tutti i dispositivi di protezione personale messi a disposizione. In chiusura il Presidente dell’ISS ha poi dichiarato che non bisogna prendere i dati come una pagella delle regioni, ma come dati per capire come si stanno muovendo i contati e per capire dove e come bisogna migliorare.