Gossip News » Primo Piano » Beach Tennis per dimagrire e tonificare: il segreto di uno sport estivo

Beach Tennis per dimagrire e tonificare: il segreto di uno sport estivo

Come tutti gli sport estivi il beach tennis è divertente e aggregante. Il vantaggio di praticarlo sulla spiaggia è notevole sotto tanti punti di vista: mentre si gioca ci si abbronza, il movimento è continuo e si mettono in moto tanti muscoli, con il vantaggio di insistere soprattutto su glutei e polpacci e non affaticarsi in quanto il terreno è morbido e permette anche di lanciarsi in movimenti temerari.

Questo sport è adatto a persone di tutte le età (a patto che non abbiano particolari patologie come l’ernia del disco), e può essere praticato senza essere allenati, prendendo confidenza con la superficie per il movimento, non servono tecniche o caratteristiche particolari, l’importante è avere voglia di divertirsi!

Oltre ad essere una attività che fa bene allo spirito, il beach tennis è anche vantaggiosa ai fini della salute: contribuisce a mantenere attivi il cuore e la circolazione, migliora l’ossigenazione del sangue e, soprattutto, fa dimagrire! Sembra incredibile ma con una partita di beach tennis si possono bruciare dalle 700 alle 800 calorie!

I movimenti per giocare (ricordiamo che si gioca al volo perché la palla non rimbalza sulla sabbia) prevedono grandi torsioni di gambe e busto, con il risultato di rassodare soprattutto gambe e glutei, e di sciogliere le articolazioni delle caviglie e delle ginocchia.

I muscoli che si rafforzano poi sono addominali e dorsali, deltoidi, bicipidi, tricipidi e avambracci.

Per ovviare all’inconveniente del gioco, ovvero che si sviluppi maggiormente la muscolatura del braccio con cui si tiene la racchetta, è utile lanciarsi in appaganti nuotate, che migliorano ancora di più la tonicità del nostro fisico, inducendolo a un consumo di calorie maggiore (utile per permettersi qualche gelato in più o aperitivi con gli amici!).

Quando si gioca è bene fare attenzione a: proteggersi adeguatamente con una crema solare (siamo maggiormente esposti e, nonostante non ne abbiamo la percezione, il sole può bruciare la nostra pelle), bere acqua per reintegrare i liquidi persi nello sport, indossare all’occorrenza un cappellino e un paio di occhiali.

C’è solo da guadagnarci nel fare uno sport in spiaggia!