Gossip News » Talent Show » ballando con le stelle » Ballando con le Stelle 8 vs Italia’s Got Talent 3: accesa polemica sugli ascolti

Ballando con le Stelle 8 vs Italia’s Got Talent 3: accesa polemica sugli ascolti

 

BALLANDO CON LE STELLE 8 – Prosegue la disputa tra Ballando con le Stelle 8 e Italia’s Got Talent 3.

Solo una settimana fa Italia’s Got Talent aveva primeggiato con le sexy car wash, ora però la battaglia prosegue via Twitter con una feroce polemica in atto.

Le proteste più accese per dei risultati in fatto di share che paiono dubbi provengono da Giancarlo De Andreis, autore di Ballando con le stelle che si è fatto sentire via Twitter.

“Malgrado le bugie, i falsi slogan e i servi sciocchi alla gente è arrivata la verità. Ballando è un programma pulito e di successo./ Ho perso una scommessa con Paolo Belli. Lui aveva pronosticato Ballando sopra il 25%. Io pensavo meno… invece i dati sono usciti in orario/”.

Prosegue sempre De Andreis dal suo account cinguettante:

L’offensiva per affossare Ballando continua. Oggi l’attacco più duro. Speriamo di resistere.!/ Scommessa vinta. I segnali erano precisi. Peccato. Ci rifaremo./ In 25 anni, sono cambiati 2 papi, 5 presidenti della Repubblica, 9 C.T. della Nazionale. Il presidente dell’Auditel invece è sempre lo stesso”.

E infine: nel 1992 Tangentopoli, nel 2006 Calciopoli, nel 2012 Ascoltopoli!“.

Ci troviamo dunque davvero in un clima di sospetto, in cui dubitare dei risultati Auditel che premiano, per tre volte di fila Mediaset a discapito della Rai?

Ad accendere la miccia interviene anche Paolo Belli, che nel corso dell’ultima puntata che ha visto l’eliminazione dell’ex Miss Italia Claudia Andreatti, è risultato molto apprezzato dal pubblico.

“Sommersi di richieste per vedere la star più amata dai bimbi e i dati dicono che nessuno di loro ha visto Ballando, qualcosa non torna”.

Infine, forse resosi conto della bagarre creata De Andreis ha cercato di porre rimedio:

“Ascoltopoli? Ma no, non facevo nessuna accusa. E’ vero che intorno a Ballando si è respirata una certa ostilità ed è vero che sono rimasto stupito guardando i dati Auditel e constatare che il pubblico dei giovanissimi ha seguito poco Andres Gil e Laura Esquivel”.