Gossip News » Attualità » Sweetie: la bambina virtuale che dà la caccia ai pedofili

Sweetie: la bambina virtuale che dà la caccia ai pedofili

SWEETIE – Il pericolo dei pedofili online è un problema assai spinoso su cui l’associazione Terre des Hommes ha posto l’accento con una curiosa iniziativa.

La sezione olandese di questa ong (organizzazione no profit) ha immesso online il profilo di una bambina virtuale, una filippina di 10 anni: Sweetie, che è stata subito “abbordata” da 20 mila utenti in tutto il mondo.

La vicenda ha posto l’accento sul proliferare del turismo sessuale minorile su web.

Quella di oggi è la dimostrazione di come pedofili e sfruttatori di bambini possano agire indisturbati nella rete, ma anche di come sia facile rintracciarli” ha dichiarato il Presidente dell’Associazione.

Le registrazioni video delle conversazioni intrattenute da Sweetie con i pedofili sono state poi consegnate all’Interpool.

A questo proposito Terre des Hommes ha lanciato una petizione nei confronti dei governi affinché aumentino gli sforzi per dare la caccia ai pedofili online.

“Le Nazioni Unite hanno stilato delle norme che rendono illegale questo tipo di violenza sui bambini quasi in ogni parte del mondo. Ma il problema maggiore è che la polizia non intraprende delle azioni finchè le vittime non sporgono denuncia.
E, com’è ovvio, i bambini non riescono quasi mai a denunciare questo tipo di crimini, perchè di solito provengono da famiglie molto povere e vengono costretti dagli adulti a prostituirsi online”.

Voi avete figli? Li lasciate navigare da soli?