Gossip News » Primo Piano » Tommaso Scala e Flavia Fiadone: botta e risposta con le lettere

Tommaso Scala e Flavia Fiadone: botta e risposta con le lettere

Se Aldo Palmieri e Alessia Cammarota cominciano a pensare al matrimonio, Tommaso Scala e Flavia Fiadone, invece, continuano a punzecchiarsi attraverso lettere pubblicate sui settimanali di gossip. La storia d’amore tra Tommaso e Flavia è durata davvero pochissimo e i due si sono lasciati davvero male. A distanza di mesi, però, l’ex tronista e l’ex corteggiatrice tornano a parlarsi per la prima volta.

tommaso scala e flavia fiadoneTOMMASO SCALA E FLAVIA FIADONE: LA LETTERA DI LUI

L’ex tronista di Uomini e Donne ha scritto una lettera a Flavia Fiadone, pubblicata sul settimanale Di Più, in cui chiede all’ex fidanzata di deporre le armi da guerra: “Cara Flavia, sento il bisogno di scriverti pubblicamente per spiegare come sono andate le cose tra noi. Tra noi c’è stata subito una grande intesa sotto tutti i punti di vista, sembrava che ci conoscessimo da sempre. Ma appena siamo tornati nelle nostre città, io a Napoli e tu a Milano, sono cominciati i problemi. Ormai ne sono certo, la nostra storia è finita e non ricomincerà mai più. Però, ho voluto scrivere questa lettera per dirti che non ti serbo rancore; anzi, mi piacerebbe che tra noi rimanesse un rapporto pacifico, di stima e affetto, e perché no, anche una bella amicizia. All’inizio, quando ci siamo lasciati, ho sofferto, sono rimasto deluso e amareggiato, ma ora riesco a vedere le cose con più chiarezza”.

TOMMASO SCALA E FLAVIA FIADONE: LA RISPOSTA DI LEI

La risposta di Flavia Fiadone non si è fatta attendere ed è arrivata sempre attraverso le pagine del settimanale Di Più: “E’ una bugia. Non ho mai tradito Tommaso. È stato lui a tirare fuori questa storia che non ha alcun fondamento. Tutto è nato perché una sera, poco dopo la nostra uscita da Uomini e Donne, ho incontrato casualmente a Milano un mio ex fidanzato con cui ero rimasta in buoni rapporti e mi sono fermata a parlare con lui per un po’ di tempo. E’ bastato che Tommaso lo venisse a sapere, non so nemmeno come, perché tra noi si scatenasse una lite furibonda: lui era convinto che lo avessi tradito, io ho negato tutto, ma lui non mi ha creduto e questo certamente è stato uno dei motivi del nostro distacco. Dopo questo episodio sono iniziate a circolare voci su una mia presunta storia con questo mio ex, ma, lo ribadisco, tra noi non c’è nulla. Dopo questo “polverone” abbiamo pure smesso di sentirci, perché lui mi ha detto che non vuole più essere coinvolto in faccende che non lo riguardano.

Da quando ci siamo lasciati non ci sentiamo più e a me va bene così. Non abbiamo più alcun tipo di rapporto. Certo, se mi dovesse capitare di incontrarlo per caso, magari per strada, lo saluterei, magari andrei pure a bere un caffè con lui, ma nulla di più. Tra noi non può nascere un’amicizia anche perché, sinceramente, non ne vedo il motivo: ho già accanto tante persone che mi vogliono bene e non ho certo bisogno di lui. Mi ha fatto stare troppo male e ora voglio solo cancellarlo dalla mia vita, definitivamente. Ho sofferto tantissimo per la fine della nostra storia perché io ci credevo davvero, ci credevo parecchio. Nei sette mesi in cui sono stata a Uomini & Donne ho cercato in tutti i modi di conquistare Tommaso, perché lo desideravo con tutta me stessa e ho “impostato” tutta la mia vita su di lui anche quando non ero in tv, facendolo diventare il centro del mio mondo. Le faccio solo un esempio: ho rinunciato ad andare in discoteca e ho cercato di uscire il meno possibile con le mie amiche per evitare di essere avvicinata da qualche ragazzo, perché sapevo che Tommaso era molto geloso e non volevo farlo arrabbiare. Quando Tommaso mi ha scelta ho provato una felicità immensa, ma il dolore che ho sentito dopo, quando ci siamo lasciati, è stato altrettanto grande e ora voglio solo dimenticare. Certamente vivere lontani non ci ha aiutato e ci ha portato a litigare spesso, ma non è stata l’unica ragione, che ci ha spinto a lasciarci. Diciamo che la nostra storia è finita perché abbiamo due concezioni totalmente diverse del rapporto di coppia. Io voglio che con il “mio” uomo ci sia complicità, pretendo che mi rispetti, che abbia fiducia in me, e che mi riempia di attenzioni: sinceramente non me la sento di entrare troppo nei dettagli, mi fa troppo male, ma le assicuro che con Tommaso tutte queste cose sono sempre mancate”.