Gossip News » Primo Piano » Ho dimenticato il cellulare a casa: il video che ha commosso il web

Ho dimenticato il cellulare a casa: il video che ha commosso il web

Cosa succede se, distrattamente, si dimentica il cellulare a casa? E’ la domanda che si è posta Charlene deGuzman che ha provato ad immaginare la sua vita senza smartphone e ha realizzato un video che ha commosso il popolo del web, sempre molto attento ai progressi della tecnologia.

cellulareHO DIMENTICATO IL CELLULARE A CASA

Una giovane ragazza della California si è immaginata a letto con il fidanzato. Una situazione che dovrebbe farla star bene ma che, invece, la fa sentire profondamente sola mentre lui, prima di spegnere la luce, guarda per l’ultima volte l’email. Successivamente, si è immaginata mentre è al bar, insieme agli amici, per un aperitivo. Nessuno ricorda il nome dell’ultimo film che hanno visto al cinema e così lo cercano su internet e poi si perdono in altre mille informazioni mentre lei, l’unica senza cellulare, resta a fissarli come se intorno a lei non ci fosse nessuno.

E poi, si è vista in compagnia della sua migliore amica la quale, prima di brindare, sente il bisogno di farsi un selfie. Ma non sono solo gli adulti a non poter rinunciare al cellulare. La cosa peggiore è che il fenomeno coinvolge sempre di più anche i bambini. E così, nel filmato, la protagonista s’immagine mentre, sull’altalena, è affiancata da una bambina che, invece di divertirsi, è impegnata a controllare il cellulare.

Il video vuole dimostrare che, ormai, non si può più fare a meno dello smartphone e della tecnologia in genere. Nessuno riesce a gustarsi un momento di gioia senza sentire il bisogno di condividere quell’attimo sui vari social network.

L’autrice del filmato dal titolo «I forgot my phone» ha voluto raccontare una giornata all’insegna dell’isolamento che attende chi, purtroppo o fortunatamente, per un giorno, dimentica il cellulare a casa perché, stando a quello che dice l’autrice, i milioni di smartphone che ci sono nel mondo, invece di avvicinare le persone, le allontana e le fa vivere in un mondo solitario.