Gossip News » Primo Piano » Striscia la Notizia, dopo il polverone arriva la confessione di Mingo: “Non sono un giornalista ma un attore”

Striscia la Notizia, dopo il polverone arriva la confessione di Mingo: “Non sono un giornalista ma un attore”

Continua a suscitare polemiche la sospensione di Fabio e Mingo da Striscia la Notizia i cui nomi sono stati anche iscritti nel registro degli indagati per simulazione di reato. A distanza di giorni dall’inizio della vicenda, mentre Fabio si è trincerato dietro il silenzio, Mingo ha deciso di difendere la sua professionalità.

striscia la notizia fabio e mingoSTRISCIA LA NOTIZIA: LA CONFESSIONE DI MINGO

Ai microfoni del Tg3, l’ex inviato di Striscia la Notizia, Mingo, ha rilasciato un’importante dichiarazione in occasione della presentazione del film ‘Nomi e cognomi’ in cui interpreta uno dei ruoli da protagonista: “Io non sono giornalista, io di mestiere faccio l’attore. Punto. Per adesso mettiamo un punto”.

I due inviati di Striscia la Notizia sono stati sospesi per il sospetto di aver “truccato” alcuni servizi. “Abbiamo acclarato che il caso di qualche tempo fa della maga sudamericana non esiste, anche quella del falso avvocato era una messa in scena. E a noi questo basta – aveva dichiarato il Gabibbo – una cosa grave, seguiranno azioni legali per accertare responsabilità. Non tutti hanno la stessa nostra sensibilità. Per esempio alla giornalista di Sky Inghilterra, che intervistava il sedicente fenomeno Golfera, non risulta sia successo niente. Tutto tranquillo anche per il giornalista Franco Di Mare, che ha intervistato un testimone finto. I panni sporchi si lavano in famiglia, ma voi siete la nostra famiglia”.