Gossip News » Attualità » California, vaccino per il morbillo obbligatorio. Jim Carrey: “Fascismo”

California, vaccino per il morbillo obbligatorio. Jim Carrey: “Fascismo”

jim-carrey-liar-liar-la-3-12-13Un focolaio di morbillo a Disneyland che ha contagiato un centinaio di americani ha messo in allarme lo stato della California, che ha preso una drastica decisione: rendere obbligatori i vaccini per morbillo e pertosse. Tutti i bambini in età scolare dovranno sottoporvisi, a meno che non ottengano un’esenzione per ragioni mediche. Ma le esenzioni finora previste per motivi religiosi o personali non verranno più contemplate, e chi non farà vaccinare i propri figli sarà costretto a ricorrere all’home schooling per dar loro un’istruzione.

La decisione ha diviso l’opinione pubblica americana, tra chi festeggiava e chi condannava la nuova legge. Tra questi ultimi spicca l’attore comico Jim Carrey, che è intervenuto nel dibattito con un tweet inferocito: “Il governatore della California ha detto ‘sì’ all’avvelenamento di un maggior numero di bambini con mercurio e alluminio, grazie ai vaccini obbligatori. Questo fascismo deve essere fermato“.

Non sono antivaccino, ma antimercurio e anti-thimerosal” specifica poco dopo l’attore, scagliandosi contro le sostanze che, secondo alcune teorie, potrebbero causare autismo in alcuni soggetti.