Gossip News » Primo Piano » Ti lascio una canzone, gaffe clamorosa: puntata da rifare, ecco cos’è successo

Ti lascio una canzone, gaffe clamorosa: puntata da rifare, ecco cos’è successo

Gaffe clamorosa di “Ti lascio una canzone”, lo show del sabato sera di Raiuno condotto da Antonella Clerici. Lo speciale del programma, andato in onda lo scorso 12 settembre, che avrebbe dovuto designare il rappresentante per l’Italia dello ‘Junior Eurovision Song Contest’ è da rifare.

antonella clericiTI LASCIO UNA CANZONE, PUNTATA DA RIFARE

La classifica sul ledwall a fine serata che proclamava Emanuele Bertelli come finalista non era quella corretta e un tweet dell’account ufficiale Rai ha annunciato che “Per problemi tecnici la sfida finale tra le gemelle Scarpari e Giovanni Sutera Sardo sarà ripetuta sabato 19 settembre”.

A rivelare l’errore era stata Antonella Clerici: “Scusate tutti, c’è stato un problema” aveva annunciato: “Un errore della grafica nella concitazione del dare a tutti i costi un finalista. Mi dispiace tantissimo per Emanuele Bertelli, perché è chiaro che lui ci sperava, ma il secondo finalista è Giovanni Sutera Sardo”.

Il ragazzo è scoppiato a piangere mentre il successivo verdetto proclama vincitrici Chiara e Martina Scarpari.

In un comunicato, la Rai ha poi precisato: “Nella puntata di sabato si svolgerà nuovamente la sfida ‘testa a testa’ tra le sorelle Scarpari e Giovanni Sutera Sardo e il vincitore avrà diritto a partecipare al JESC del prossimo 21 novembre in Bulgaria. Infatti, nella puntata di TLUC di sabato 12 settembre, si è verificato un incidente di percorso nella gara dovuto ad un banale errore umano. Nella fase eliminatoria, durante i conteggi, la grafica ha segnalato come finalista un nome sbagliato e con quel nome è stato aperto il televoto per decretare il vincitore. Subito dopo, l’errore è stato accertato e Antonella Clerici, scusandosi con i ragazzi in gara, ha comunicato e riammesso alla finale il concorrente che effettivamente aveva diritto a proseguire. Dopo un’accurata analisi della situazione, i responsabili del programma, di comune accordo con l’ufficio legale della Rai, dopo aver ascoltato anche i diretti interessati, hanno deciso di invalidare la fase finale della gara perché con lo stesso codice di televoto (02) si erano avvicendati due concorrenti diversi e la sessione di televoto finale si era svolta in modo evidentemente non corretto. Conseguentemente, la produzione del programma, nel rispetto delle regole e per tutelare il merito dei singoli, ha deciso di far ripetere il confronto fra i due giovani artisti”.