Glee, Corey Monteith morto per overdose di alcol e droga

GLEE – Corey Monteith, morto lo scorso 13 luglio a causa di un’overdose, è morto ufficialmente, grazie ai dati diffusi dall’autopsia, proprio per un mix letale di alcol e droghe, più precisamente cocaina, codeina ed eroina. Come riporta gossipblog, l’attore di Glee è stato trovato nella sua camera d’albergo accanto ad un ago sporco di sangue e a due bottiglie di champagne vuote.

L’attore era andato in rehab in primavera, aiutato dalla fidanzata e compagna di set Lea Michelle. Poi evidentemente il buio: era ricaduto nel tunnel della dipendenza e ciò gli è stato fatale. Nel frattempo la prossima settimana la serie che l’ha reso noto in tutto il mondo gli renderà omaggio con una puntata speciale.