Antonella Clerici rivela: “Ecco cosa farebbe Eddy Martens per difendermi”

In una lunga intervista rilasciata al settimanale Gente, Antonella Clerici ha parlato della sua famiglia rivelando alcuni aspetti della personalità del compagno Eddy Martens e della sua bambina Maelle.

antonella clericiANTONELLA CLERICI, LA RIVELAZIONE SU EDDY MARTENS

“(Eddy Martens) non è uno dal complimento facile. Non vuole fare il macho: essere rigoroso per lui è la norma. È molto critico ma se qualcuno parlasse male di me, sarebbe capace di tutto pur di difendermi. A Maelle ed Eddy basta uno sguardo per capirsi, con lui è obbedientissima. Vederli insieme fare i compiti è una gioia. La morbida di casa sono io. Sono affettuosa, coccolona, giocherellona. Adesso che lei sta crescendo, siamo complici. Mi dà consigli da grande, dall’alto dei suoi 6 anni e mezzo!“, ha dichiarato Antonella Clerici.

Sulla sua bambina Maelle: “Sai quando mi accorgo di avere una bambina magica? Quando sono stanca. Quando ho pensieri. Rientro a casa dopo una giornata infinita e lei già dal mio “ciao amore” coglie all’istante, con una sensibilità che nemmeno un adulto possiede, che ho le pile scariche e che magari qualcosa non è andato per il verso giusto. E allora, come per magia, è come se avvenisse un’inversione di ruoli. Maelle diventa ancora più dolce, avvolgente, delicata. E se mi chiede “Stai qui con me”, è come un modo per dire “Fermati un attimo, restiamo vicine”. Sono fortunata ad avere una figlia così, tanto desiderata, un miracolo meraviglioso che ha dato il senso a ogni cosa. Lei è stata la sfida più difficile della mia vita. E l’ho vinta. L’amore che provo per Maelle è il motore di tutto”.

Infine, sulla sua persona, la conduttrice ha detto: “Sono protettiva, accudente, un po’ geisha e un po’ chioccia. Mi occupo e mi preoccupo di tutto e di tutti. Meno di me stessa. Spesso mi chiedo: “Ma a me chi ci pensa?”. Ma il tempo è quello che è, lavoro tantissimo e non sono una che si risparmia negli affetti e nelle cose in cui credo”.