SMS e WhatsApp|Metti il punto alla fine delle frasi? Ecco perché sbagli…

x969h.jpgMettere un punto alla fine di una frase è una pratica, per quanto grammaticalmente corretta, poco comune tra gli scrittori… di SMS. E non tanto per svogliatezza o fretta, ma per un inconscio desiderio di apparire più cordiali.

A provarlo è un nuovo studio condotto dalla Binghamton University di New York secondo il quale mettere un punto alla fine di un periodo potrebbe farci apparire più freddi e meno sinceri di quello che vogliamo. Al contrario, la frase lasciata “aperta” ci fa sembrare più simpatici e alla mano.

La ricerca ha condotto 126 studenti invitati a leggere ad alta voce una serie di 16 messaggi. Tutti gli sms cominciavano con una domanda da parte del mittente e finivano con una risposta da parte del destinatario. Quando questa conteneva un punto finale, veniva letta con tono più freddo e aggressivo rispetto a quando rimaneva aperta. Insomma, un “Va bene.” sembra decisamente meno amichevole di un “Ok”.

Quando si messaggia automaticamente si fa a meno di alcuni segnali che, invece, vengono inviati durante la conversazione faccia a faccia – dichiara la ricercatrice Celia Klin – Quando si parla a qualcuno, si trasmettono altre informazioni tramite lo sguardo, le espressioni facciali, il tono di voce, le pause etc. Ovviamente le persone non possono usare tutti questi meccanismi quando inviano un messaggio. Quindi ricorrono a ciò che possono: alle emoticon, ad esempio, o, in questo caso, alla ‘giusta’ punteggiatura”.