silvia-e-giulia-provvedi-vanno-a-trovare-fabrizio-coronaLui è stato il suo grande amore, e lei non dimentica. No, nemmeno ora che tutto e tutti (ex mogli comprese, vedi ultime dichiarazioni di Nina Moric) sembrano averlo abbandonato, dopo avergli dato tante, forse troppe possibilità di redenzione.

Ma per Silvia Provvedi è tutto diverso: lei ha conosciuto Corona quando quest’ultimo era ancora in carcere, ha vissuto la gioia della sua liberazione e poi, subito, il dolore e la delusione per il nuovo arresto. Per Silvia è tutto nuovo, tutto emozionante, tutto sopportabile, almeno per il momento.

provvedi-da-coronaFabrizio non è un delinquente e io non sono una cretina – ha dichiarato di recente la giovane cantante – Se davvero il mio uomo fosse come lo raccontano non sarei qui. Dalle vicende legali saprà difendersi lui con i suoi avvocati. Io posso parlare della vicenda umana ed è una vicenda sporca. Tutte quelle persone che vanno in tv ad accusare Fabrizio, che è incapace di difendersi perché è in carcere, lo fanno perché sognavano di imitarlo, di essere come lui. Sbavavano per stare con Fabrizio, per guidare la sua macchina, per uscire e lavorare con lui e per lui“.

Insomma Silvia rimane al fianco di Fabrizio, e lo dimostrano gli scatti pubblicati dal settimanale Nuovo davanti al carcere di San Vittore. Accompagnata dalla sorella gemella Giulia, Silvia è entrata con una grossa busta piena di viveri per il fidanzato, per poi uscirne con il viso visibilmente provato, il viso di una che ha appena pianto. Che sia vero amore per la bella Silvia?