Gigi D’Alessio contro Sanremo: “Perché deve giudicarmi una come Violante Placido?”

Gigi D’Alessio non ci sta: l’eliminazione dal Festival Di Sanremo di venerdì sera non gli è ancora andata giù. Il cantante partenopeo, ospite dell’Arena di Giletti, si è scagliato contro la giuria che lo ha giudicato e in particolare contro l’attrice Violante Placido, figlia del noto regista.

Perché ci deve giudicare chi non conosce la musica? Lei parla di musica neomelodica, quando non sa di cosa si tratta – ha dichiarato D’Alessio – Io non vado di certo ai Festival del cinema per giudicare i suoi film, quindi perché lei giudica la nostra musica? La musica nostra è ridotta a un ghetto. Ho sempre detto che il mio Festival inizia a Domenica In. Così è stato anche questa volta“.

Perché a 50 anni devo sentirmi un rottamato? Il sistema è sbagliato. Se ci inviti, fai una categoria a parte oppure prepara una giuria equilibrata” aggiunge il cantante.

Gigi D’Alessio VS Carlo Conti: “Ci hanno usati!”

Ma non è solo Violante a non aver convinto il cantante: “Quando hanno annunciato i nomi degli esperti e ho scoperto che ci sarebbero stati personaggi come Linus, una blogger che si occupa di trucchi e vestiti, un regista bravo che non so quanto sappia di musica e Giorgio Moroder che di musica italiana non sa nulla, ho sentito puzza di bruciato. Ho chiamato Anna (Tatangelo ndr) e le ho detto: tesoro, fai i bagagli che torniamo a Roma. (…)Con gente come me, Al Bano o Ron in gara dovevano chiamare professionisti, direttori d’orchestra, radiofonici di aziende che trasmettono tutta la musica italiana e non solo i fighetti del momento“.

Il suo brano dedicato alla madre scomparsa, “La prima stella”, non è stato capito secondo Gigi. L’unico, insieme ad Ermal Meta, ad aver scritto tutto da solo il suo pezzo di Sanremo.

Ci hanno usati – ha concluso il cantante riferendosi a Carlo Conti e al resto della produzione – Senza Al Bano, Ron o me, la Russia e l’Est Europa probabilmente non avrebbero comprato il Festival dalla Rai. Ci hanno mandati al macello. Carlo Conti vuole svecchiare? Non si fa così, avrebbe dovuto proteggerci“.

Carlo Conti risponde a Gigi D’Alessio

Un D’Alessio deluso e amareggiato quello che si è presentato all’Arena, anche se su Instagram, insieme ad Anna Tatangelo, il cantante ha preferito fare spallucce pubblicando un video di dubbio gusto («Sapete chi c’è rimasto male?». Risposta, corale: «Sto ca**o!»). Un video al quale Carlo Conti, in conferenza stampa, ha risposto con un ironico “In realtà una cosa come quella l’aveva già fatta prima qualcuno. Indovinate chi?“.

Ci ho visto molta goliardia, come noi fiorentini anche i napoletani hanno marcia in più nello scherzare sulla vita” ha concluso il direttore artistico del Festival di Sanremo, archiviando definitivamente la pratica D’Alessio.