Poco tempo fa, Paolo Villaggio (meglio conosciuto dal grande pubblico come il mitico Fantozzi) aveva ammesso di aver lanciato sui social la notizia della propria morte pur di far parlare ancora un po’ di sé.

L’attore si era lamentato di essere sparito dalle scene suo malgrado. E non sono solo cinema e tv a snobbarlo da tempo, ma anche quelli che l’attore riteneva i suoi amici: “Ho sempre pensato di essere una persona divertente da frequentare per il clima che riuscivo a creare, ma il giorno che mi sono ritirato dalle notti romane, circa due anni fa, non ho trovato più nessuno di quegli amici occasionali che frequentavo. Adesso non esco più, prima uscivo tutte le sere e senza mai annoiarmi“.

Oggi è sua figlia Elisabetta a parlare. La giornalista, 58 anni, ha pubblicato una foto di lei abbracciata al padre 85enne che accenna un timido sorriso: “Non starà al meglio, certo. Ma il cinema italiano lo ha abbandonato invece mio padre c’è” ha scritto Elisabetta, lanciando un silenzioso appello a coloro che Paolo considerava amici e che invece lo hanno abbandonato, in attesa di presentarsi un giorno affranti ma ben truccati per i fotografi al suo funerale e di snocciolare frasi di circostanza per qualche attimo di celebrità.