L’ombra del terrorismo ancora una volta sull’Europa. A Lubecca, attimi di terrore questo venerdì. Vittime, stavolta, lavoratori e studenti che si accingevano a godersi il mar Baltico in queste calde ore d’estate. A bordo del pullman, l’uomo in questione ha tirato fuori un coltello da cucina colpendo gli altri passeggeri all’impazzata e scatenando il terrore tra chi assisteva inerme all’orribile scena.

E’ stato identificato

Ha lasciato cadere lo zaino tra i seggiolini del bus, si è chinato su di esso ed ha iniziato a rovistarci. Così ha tirato fuori l’arma ed ha cominciato a colpire chiunque gli passasse davanti. Anche l’autista è stato accoltellato, ma è riuscito a rimanere calmo. Le forze dell’ordine l’hanno subito identificato e prima hanno dichiarato fosse iraniano. Poi, la rettifica: è un cittadino tedesco con origini straniere. L’attacco è avvenuto a Kücknitz, quartiere settentrionale della città anseatica. La polizia tedesca ha fatto sapere che il pericolo è stato sventato dopo poco e l’assalitore è stato arrestato. Per ora, non è ancora noto se si tratti di un attacco terroristico o meno. Tuttavia, la follia manifestata dal criminale non fa ben sperare.