Gossip News » Talent Show » ballando con le stelle » Ballando con le Stelle 2011, Belvedere: “Qui non c’è la raccomandata di turno”

Ballando con le Stelle 2011, Belvedere: “Qui non c’è la raccomandata di turno”

BALLANDO CON LE STELLE 7 – Il programma del sabato sera di Raiuno continua a sbancare l’auditel. Oltre alla bravura della conduttrice Milly Carlucci e alla qualità di Ballando che riesce a divertire senza “ricorrere ai soliti colpi bassi quali la trasgressione sessuale e la morbosità”, il merito del successo del programma va anche ai concorrenti ballerini che ogni settimana scendono in pista mettendoci la faccia. 

In un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, i due ex campioni di calcio rivelano i motivi che li hanno spinti a partecipare al programma:

Paolo Rossi: “Ero perplesso: non sapevo quale fosse l’impegno reale. Inoltre mi sono trascinato per due anni un problema al ginocchio. Ma alla fine ho accettato: volevo dimostrare a me stesso che potevo imparare una cosa nuova iniziando da zero”.

Anche Christian Panucci aveva voglia di imparare una cosa nuova:”Ho accettato per divertirmi, mettermi in gioco e imparare a ballare, una cosa che non avevo mai preso in considerazione prima” (Panucci sembra aver trovato anche un nuovo amore accanto alla sua insegnante Agnese Junkure).

I due ex calciatori poi si lanciano nel pronostico del probabile vincitore: “La Belvedere o Capparoni” dice Paolo Rossi, mentre per l’ex calciatore della Roma a vincere sarà sicuramente “Capparoni: è avanti a tutti”.

In un’altra unintervista, questa volta rilasciata al settimanale Visto, è Vittoria Belvedere a parlare dell’esperienza all’interno del reality. In particolare, la bella attrice racconta che all’inizio non voleva accettare questa nuova avventura lavorativa per paura di trovarsi fianco a fianco con la ‘solita raccomandata’:

“All’inizio ero incerta se accettare anche per il cast. Quando ho saputo che avevano detto si anche Kaspar Capparoni e Christian Panucci, mi sono tranquillizzata completamente. Ma all’inizio mi faceva paura lo scandalo Ruby Rubacuori, che potesse esserci la raccomandata di turno”.