Gossip News » Curiosità » Italia’s Got Talent 2011, Fabrizio Vendramin: non ho barato

Italia’s Got Talent 2011, Fabrizio Vendramin: non ho barato

ITALIA’S GOT TALENT 2011 – La finale di Italia’s Got Talent ha visto il trionfo del pittore Fabrizio Vendramin con qualche polemica al seguito.

Tramite Sologossip il vincitore ha deciso di rispondere alle polemiche inerenti il fatto di aver segnato una traccia sulla tela da riempire di colore.

SOLOGOSSIP – Che cosa farai col premio di 100 mila euro?

FABRIZIO VENDRAMIN – Desidero aprire un laboratorio di pittura per invogliare i ragazzi  a divertirsi con la musica e la pittura insieme. Si tratterà di un laboratorio dove divertirsi e accorgersi anche che c’è tanto lavoro di preparazione prima di esibirsi. Inoltre, dal momento che sono  in affitto da sempre mi piacerebbe stabilizzarmi economicamente da questo punto di vista.

SOLOGOSSIP – C’è qualche concorrente nel percorso a Italia’s Got Talent che hai visto più come tuo rivale?

FABRIZIO VENDRAMIN – No, assolutamente, anzi il percorso di Italia’s Got Talent mi ha spinto a vedermi in modo diverso rispetto agli altri partecipanti. Con la pittura ho portato in tv qualcosa di insolito  rispetto a ballerini, cantanti, ecc…

SOLOGOSSIP – Pensi di esserti meritato il premio da 100 mila euro e di avere più talento degli altri partecipanti?

FABRIZIO VENDRAMIN – È difficile dire se mi sono meritato o meno la vittoria, soprattutto in finale c’erano artisti molto preparati nei loro campi. Forse posso dire di meritarmelo perché è stato il pubblico a scegliermi e inoltre mi stanno arrivando moltissime e-mail in cui le persone mi dicono di essersi commosse davanti alla mia esibizione.

SOLOGOSSIP –Hai qualcosa da ribattere in merito alle polemiche riguardati la tua esibizione?

FABRIZIO VENDRAMIN – Voglio solo dire le cose come stanno: gli autori mi avevano suggerito di non mostrare le tracce, io invece ho voluto evidenziarle ancora di più. Si tratta di piccoli segni che mi permettono di muovermi in tempi rapidissimi stando vicino a una tela il cui formato è più grande di me e dove non si ha il senso della dimensione dello spazio. Senza di essi dovrei allontanarmi continuamente e perdere tempo. In 2 minuti sfido chiunque, soprattutto chi dice che con i segni è facile, a provare a realizzare la mia performance senza disegni sotto. In realtà non si tratta nemmeno di disegni, ma di semplici segni di riferimento che ho intenzionalmente accentuato per sottolineare come dietro il mio show ci sia una grande preparazione e che non sono “un mago”.

In ultimo Fabrizio Vendramin ci tiene a sottolineare che quella di Italia’s Got Talent è un’esperienza che porterà sempre tra i suoi ricordi.