Gossip News » Reality Show » Grande Fratello » Grande Fratello in crisi: concorrenti troppo abituati alle telecamere – VIDEO

Grande Fratello in crisi: concorrenti troppo abituati alle telecamere – VIDEO

GRANDE FRATELLO 12 – “La novità è che il Grande Fratello è in crisi di ascolti avverte Aldo Grasso nella sua rubrica su Corriere.it. Perché questa crisi, dopo 12 stagioni? “E’ inevitabile: 12 stagioni significano anche usura di un format, è fisiologico” spiega il critico televisivo.

Ma ci sono anche altre cause: “Intanto c’è sempre una partenza ‘in salita’ del reality e in particolare del Grande Fratello” spiega Grasso. “Prima che lo spettatore memorizzi le persone, i loro rapporti, le loro alleanze, le lotte che stanno combattendo, ci vuole indubbiamente del tempo. Ma c’è anche qualcosa di eccessivo, di troppo, nel Grande Fratello: il tempo che i concorrenti passano nella Casa (una volta erano i canonici 100 giorni, adesso è stato dilatato a dismisura e questo crea assuefazione) e i partecipanti troppo coscienti (è finita l’epoca aurorale del GF in cui i concorrenti venivano presi dalla strada e non sapevano cosa succedesse veramente nella Casa: adesso tutti sanno come comportarsi davanti alle telecamere)”.

Ma c’è un ultimo, fondamentale motivo della crisi secondo Aldo Grasso: “Dopo 12 stagioni ormai c’è indistinzione fra chi sta nella casa e chi sta fuori. Siamo tutti ‘Grandi Fratelli’ ormai, ci comportiamo tutti alla stessa maniera. Non c’è più qualcosa che distingua le persone nella Casa, che crei un’attenzione diversa dalla quotidianità”.

E voi siete d’accordo?