Gossip News » Attualità » Vicenza: bocciato in prima elementare, il motivo è assurdo (anche per il Tar)

Vicenza: bocciato in prima elementare, il motivo è assurdo (anche per il Tar)

Com’è possibile essere bocciati in prima elementare?” vi chiederete voi. È possibile. È raro, rarissimo, ma è possibile. Se gli insegnanti lo ritengono opportuno e hanno dei validi motivi (che vanno spiegati ai genitori del piccolo), la legge permette loro di bocciare un bambino di 6 anni.

È successo proprio quest’anno a un bimbo di Vicenza, bocciato dopo il suo primo anno di elementari. I genitori, però, non si sono arresi, e sostenendo che le ragioni della bocciatura non fossero state adeguatamente motivate, hanno fatto ricorso al Tar del Veneto. Gli insegnanti della scuola, infatti, sostenevano che il giovane allievo non fosse abbastanza maturo per passare alla seconda elementare, adducendo tra le motivazioni della bocciatura il fatto che avesse «bisogno di coccole prima di fare un’attività scolastica».

I giudici amministrativi a sezioni unite hanno deciso di sospendere la bocciatura e di lasciare che il piccolo passasse alla seconda elementare. Classe che il piccolo frequenterà in un’altra scuola, su decisione dei genitori.