Manfredi, il secondo classificato del GF: “La vittoria di Federica e l’amore per Barbara”

Domenico Manfredi è stato ad un passo dalla vittoria del Grande Fratello 2015 ma contro l’Armata Lepanto non ha potuto fare altro che arrendersi e accontentarsi del secondo posto. A mente fredda, Manfredi racconta le emozioni vissute nel reality show in un’intervista rilasciata ai microfoni di Blogo.

manfredi grande fratelloMANFREDI, LA VITTORIA DI FEDERICA E L’AMORE PER BARBARA

Chi è che arriva a due metri dal traguardo e non pensa di vincere? Ero consapevole di essermela giocata sempre bene, avevo fatto tutto quello che ritenevo giusto e sentivo di meritarmi la vittoria. Ma c’è da dire che avevo avvertito la potenza di Federica, sapevo che sarei andato contro una persona molto amata. Sono sempre stato un accanito telespettatore del Grande Fratello e avevo capito che Federica era una concorrente forte”, commenta Manfredi sulla mancata vittoria.

I motivi che hanno portato Federica alla vittoria:I nostri percorsi sono stati diversi. Forse è piaciuta la mia spontaneità ed il fatto di avere un modo di scherzare particolare. Federica? La gran parte della Casa – senza un motivo valido – si era scagliata contro di lei e questa è stata la sua forza, forse da casa il pubblico ha voluto prendere a cuore questa ragazza”.

Il suo percorso: “E’ stato inaspettato. Ho sempre pensato di fare casino dentro la Casa, quindi divertirmi e fermarmi sul mio lato superficiale”.

La storia con Barbara: “La storia con Barbara è stata fondamentale, la gente ha potuto conoscere anche la mia parte più romantica ed interiore. Sono innamorato, è un sentimento simile a quelli che si provano nell’adolescenza. E’ particolare, inaspettato e bello”.

Arriverà la convivenza?Non ne abbiamo mai parlato, ma è uno dei nostri progetti. Abitiamo lontani, all’inizio ci si potrà vedere quando capita, ma poi dovrà esserci un piano in comune”.

Infine, il sogno professionale: “Sono con i piedi per terra. Ma posso sognare? A me piacerebbe partecipare ad un programma sportivo. Io sono milanista, mi devo ancora aggiornare sul campionato… è una delle mie passioni”.