Antonella Clerici vuota il sacco su Eddy Mertens: “Ecco come sono i nostri rapporti”

Antonella Clerici vuota il sacco su Eddy Mertens. In un’intervista rilasciata ai microfoni del settimanale Oggi, la conduttrice ha svelato com’è la situazione con l’ex compagno.

antonella-clerici-eddy-mertensANTONELLA CLERICI, LA VERITA’ SU EDDY MERTENS

“Con lui ho rapporti ottimi. Tra noi ci sarà sempre rispetto e ci vorremo sempre bene. Ma credo che sia contento di essere tornato a Bruxelles, dove ha inaugurato questa nuova attività. È una mente creativa, sono convinta che avrà successo… È ancora socio del ristorante Casa Clerici e questo è motivo di conversazione tra di noi. Si interessa all’andamento del ristorante, anche perché idea e progetto sono suoi”, ha dichiarato Antonella Clerici.

Dopo la fine della storia con Eddy Mertens, Antonella Clerici ha ritrovato la felicità accanto a Vittorio Garrone: “A Natale con me ci saranno Maelle, naturalmente, mio padre Giampiero con la sua compagna Graziella, mia sorella Cristina, la mia assistente con suo padre e la figlia… Ho già pensato al menu. Il 24 la cena è di magro: spaghetti tonno, olive e capperi, con ingredienti sceltissimi; torta rustica di scarola; salmone e dolci a volontà. Il giorno di Natale preparo ravioli in brodo e poi un bel cappello del prete, un bell’arrosto, e il vitel tonné perché lo vogliono tutti”.

A Capodanno, invece, Antonella Clerici trascorrerà le feste sola con il compagno: “Maelle raggiungerà il papà a Bruxelles. E io… come si dice? Natale con i tuoi, Capodanno con chi vuoi. Sì, farò un bel viaggio con Vittorio e nessuno saprà dove!”.

Infine, la conduttrice rivela che non si sposerà: “Io non mi sposo, sia chiaro… L’anello è mio, ce l’ho da tempo e La prova del cuoco può dimostrarlo: l’ho messo tante volte, me lo regalai per un compleanno…. Credo che basti voler bene a una persona per starci insieme… E Vittorio la pensa così anche lui. È di assoluta felicità e ho trovato il mio equilibrio. Però sa: quando hai trent’anni, ti va di gridare la tua storia d’amore ai quattro venti. Ora, invece, io cerco di proteggerla. Devo rispetto anche alla famiglia di Vittorio”.