Cristiano Ronaldo è sbarcato a Torino ormai 5 giorni fa. Tuttavia, ancora non è stata trovata una casa per lui. Nessuna casa a Torino, oppure in provincia, è adatta al campione della Juventus. Il portoghese è abituato alla sua lussuosissima villa a Madrid. Con garage abbastanza capiente da contenere tutte le sue auto. Piscina grande. Giardino. Alloggio per la servitù. A Torino, sono poche le ville di questo genere. Anche in collina, dove ci sono le case più prestigiose, non si trova alcunché che possa fare al caso suo. Intanto, il calciatore deve anche cominciare a prendere in considerazione l’ipotesi di vendere la sua vecchia casa a Madrid. Quella nell’esclusiva zona di di La Finca a Pozuelo de Alarcón, dove vivono anche altri calciatori ‘blancos’, cantanti, vip e imprenditori importanti del posto. Stando a quanto si vocifera in Spagna, quella casa potrebbe valere tra i 5 e i 7 milioni di euro. Non male.

Una casa per Cristiano Ronaldo

Forse non tutti ricordano la casa in collina a Torino di Alessandro Del Piero. Quella tra San Vito e strada Revigliasco. In giro, sul web, si possono trovare foto che risalgono a dieci anni fa e ritraggono quella splendida abitazione in cui ha abitato il campione della Juventus. Ecco, forse, Cristiano avrebbe bisogno di qualcosa di simile. Attualmente, però, è difficile arrivare ad una abitazione di quel genere. Alcuni agenti immobiliari di Torino hanno parlato alla stampa proprio nei giorni scorsi sostenendo che sarà difficile o addirittura impossibile far cedere una villa in collina a chi la possiede. E’ un bene troppo grande, di inestimabile valore.

Prima ancora che arrivasse a Torino, Agnelli sosteneva che non sarebbe andato ad abitare in collina e che avrebbe preso casa in centro. Tuttavia, risulta difficile immaginare un Cristiano Ronaldo – con famiglia al seguito – in un appartamento in centro. Cristiano è abituato al lusso, agli spazi enormi, al benessere. Insomma, Cristiano ha innanzitutto bisogno di un garage all’altezza. Non ha una sola macchina, pertanto, ha bisogno di spazio. Di tanto spazio, anche perché non può rischiare di graffiarle mentre parcheggia. E poi, come fanno i bambini a divertirsi se non c’è un giardino? E la piscina? Ecco, questi sono tre principi fondamentali per l’abitazione di Cristiano Ronaldo. Inoltre, il campione portoghese – anche nell’interesse della società – deve stare lontano dal tran tran cittadino. Dai tifosi che potrebbero non dargli tregua tutto il giorno, tutti i giorni. Per cui, sarebbe bene cercare casa in una zona tranquilla.