Il suo nuovo e primo film tratto dal suo romanzo: A Tor Bella Monaca non piove mai

L’esordio letterario del famoso attore umbro Marco Bocci, noto per il ruolo di Domenico Calcaterra in Squadra Antimafia, diventa un film. Il racconto di quelle periferie, dove si è nati e cresciuti e dove tutti possono riconoscere un ambiente familiare, diventano il set cinematografico della sua prima pellicola. Il film, il cui titolo provvisorio è Erre 11, lo vede per la prima volta dietro la macchina da presa e sarà girato interamente nella città di Roma. Con una collaborazione tra Italia e Spagna, la produzione sarà a cura della Minerva Pictures Group con Rai Cinema e Potenza Producciones. Il racconto è incentrato sul personaggio di Mauro (interpretato da Libero De Rienzo), ragazzo 35 enne che vive con la sua famiglia in un noto quartiere periferico della Capitale, e della sua compagna Samantha (l’attrice Laura Chiatti).

“Voglio raccontare una periferia vera”, così Marco Bocci presenta il suo prossimo lavoro. L’intento è quello di sviscerare le emozioni, le paure e le angosce di un giovane qualsiasi della periferia romana, costretto a vivere le difficoltà quotidiane della vita come qualsiasi altro suo coetaneo.

Marco Bocci: il suo primo libro è il racconto delle periferie che ti restano dentro

Il film vuole essere una denuncia delle difficoltà cui deve far fronte un giovane e il sudato raggiungimento di obiettivi per una vita migliore. Una vita che in altri Paesi rappresenta la normalità e che invece per il protagonista Mauro diventa un’utopia. Trovare un lavoro e poter realizzare il sogno d’amore con la compagna Samantha (Laura Chiatti): questo il sogno del giovane romano Mauro Borri. Da quando l’ex fidanzata Samantha lo ha lasciato per un dottore, il 35 enne entra in una profonda crisi. Vuole trovare il modo per riscattarsi a partire da una realizzazione sul piano professionale. E’ stanco di accontentarsi della serie innumerevole di lavoretti mal pagati e di datori di lavoro pronti solo a sfruttare senza la minima gratificazione. L’obiettivo è riconquistare l’affascinante e sensuale compagna, interpretata dall’attrice Laura Chiatti, che nella vita è la moglie di Bocci. Ma il lavoro vero sembra una chimera e quando i suoi amici, Fabio e Domenico, decidono di rapinare una banca, Mauro non resiste alla tentazione di dare una svolta alla sua vita.

Il film riuscirà di sicuro a rappresentare lo sguardo tenero e disilluso di cui Bocci ha impregnato le pagine del suo libro. E dopo le tante soddisfazioni da attore, non ci resta che applaudire il suo esordio da regista con un prodotto interamente suo. In bocca al lupo, Marco!

F. Ciardi

Anche SoloGossip è sbarcato tra le news di Google, Seguici da QUI con un CLICK!