Matteo Salvini
Matteo Salvini, svelato un retroscena choc

Dopo giorni turbolenti a dir poco, torna il sereno a Palazzo Chigi a proposito della pace fiscale dopo la spaccatura tra Cinque Stelle e Lega. Ecco come cambia il decreto legge dopo la nuova intesa.

Avevano fatto discutere e non poco le parole di Luigi Di Maio che aveva annunciato a reti unificate delle modifiche non accordate al decreto della Pace Fiscale ed alla fine, dopo giorni di trattative, pare che l’allarme sia rientrato in maniera definitiva. Cinque Stelle e Lega, infatti, hanno raggiunto l’accordo sulle modifiche da apportare a questa legge per il bene di tutti, partendo dai cittadini fino ad arrivare al prosieguo di questa avventura di Governo.

Pace Fiscale, questi i cambiamenti apportati

I due temi principali intorno ai quali si era creato la frizione erano lo scudo penale ed il rientro dei beni e dei capitali dall’estero. Entrambi questi aspetti sono stati aboliti nel nuovo decreto legge e, partendo da queste basi, sono stati fatti poi dei passi in avanti con delle nuove modifiche apportate a quello che era il testo iniziale di questa legge che tanto aveva fatto discutere. Altro aspetto assolutamente da non sottovalutare è il saldo e lo stralcio delle cartelle di Equitalia per le persone in difficoltà dal punto di vista economico.

Leggi anche -> Di Maio e il decreto fiscale ‘manipolato’: ecco cosa è accaduto

Ad annunciare l’accordo raggiunto Matteo Salvini, leader della Lega, a cui ha fatto da eco Luigi Di Maio: “Sono contento perché miglioriamo lo strumento di saldo e stralcio per le persone in difficoltà. Nasce uno Stato amico che aiuterà la parte più debole dei contribuenti”. Torna a splendere il sole, dunque, a Palazzo Chigi. Vediamo per quanto tempo ora…

Anche SoloGossip è sbarcato tra le news di Google, Seguici da QUI con un CLICK!