Cherif Chekatt ucciso
Cherif Chekatt l’immagine diffusa su Twitter

Cherif Chekatt, l’uomo che ha messo a segno l’attentato a Strasburgo, è stato ucciso dalla forze speciali in un blitz. Aveva provato a ripararsi in un magazzino nel quartiere di Neudorf. Era lì che si era mimetizzato 48 ore fa dopo l’attentato commesso nel mercato di Natale. Aveva con sé una pistola e un coltello. Secondo alcune testimonianze avrebbe minacciato i poliziotti.

Per conoscere in tempo reale tutti i fatti di cronaca provenienti da ogni angolo del mondo e per essere sempre aggiornato sull’Attentato, CLICCA QUI!

Terrore a Strasburgo: ora è tutto finito

L’uomo era in fuga. Dopo l’attentato, le forze dell’ordine non erano riuscite a fermarlo. Tutti avevano perso le sue tracce. E’ stato bravo a mimetizzarsi, Cherif Chekatt, fino ad ora. Fino a quando le forza speciali sono riuscite a rimettersi sulle sue tracce. L’hanno individuato e, purtroppo, nel blitz l’hanno dovuto uccidere.

LEGGI ANCHE —> Chi è Antonio Megalizzi: tutto sulla vita del giornalista ferito nell’attentato a Strasburgo

LEGGI ANCHE —> Strasburgo, spari sulla folla: uomo identificato ma ancora in fuga, tutti gli aggiornamenti

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore