Babbo Natale si accascia sotto gli occhi dei bambini e muore poco dopo

Babbo Natale
Babbo Natale muore stroncato da un infarto tra i bambini


Babbo Natale cade sotto gli occhi dei bambini e muore poco dopo

Un vero e proprio dramma quello che si è consumato nelle ultime ore: Babbo Natale muore davanti ai bambini. E’ accaduto a Kemerevo, in Siberia. Il ‘Babbo Natale’ era Valery Titenko, 67 anni, attore molto conosciuto in Russia. Purtroppo, per lui non c’è stato niente da fare. L’ambulanza è anche arrivata in tempo, ma lui ha perso la vita durante il tragitto. Stando alle ricostruzioni dei familiari, Valery aveva dei dolori al petto nei giorni scorsi. Tuttavia, non poteva esimersi dall’impegno con i bambini.

Volete sapere tutto sulle ultime news sia di cronaca che del mondo dello spettacolo? Allora CLICCATE QUI.

Quando si è accasciato a terra, Valery Titenko era ancora tra la folla di bambini che sono subito corsi su di lui, in quanto credevano che fosse parte dello spettacolo. Non era così. Non era così, affatto. Titenko è stato ucciso da un arresto cardiaco improvviso proprio mentre era tra il suo pubblico preferito: i bambini. A capire che Ded Moroz, oppure Nonno Gelo, come era conosciuto da quelle parti, era morto, un altro membro dello staff dello spettacolo. Tutti sbigottiti, nessuno poteva credere a quello che era appena successo. Mentre l’anziano attore era in ambulanza verso l’ospedale, le insegnanti con i genitori degli alunni si sono riunite per parlare dell’accaduto. Proprio mentre erano lì riunite, il loro ‘Babbo Natale’ moriva.

Un arresto cardiaco improvviso?

Non proprio. ‘Babbo Natale’ era già da tempo in condizioni di salute non proprio ottimali, come racconta un portavoce del Musical Theater di Kuzbass. “Continuava a fare spettacoli anche se gli era stato detto di stare a riposto”, continua. Insomma, anche quel giorno non aveva dato ascolto al consiglio dei medici ed aveva voluto per forza partecipare a quell’evento. Un evento festoso, che poi si è tramutato in tragedia.

LEGGI ANCHE — > Bari, arrestato somalo affiliato all’Isis: “Mettiamo una bomba a San Pietro per Natale”