Brufoli sulla schiena: esiste un rimedio naturale semplicissimo per eliminarli

I brufoli non sono altro che un inestetismo delle pelle che possono comparire non solo sul viso, ma anche sulla schiena. Come possiamo eliminarli, quindi, da questa parte del corpo? Ecco qui un rimedio semplice ma, soprattutto, naturale. 

Brufoli sulla schiena
Brufoli sulla schiena: come eliminarlo con un semplicissimo rimedio naturale

La comparsa dei brufoli è davvero un fenomeno molto frequente. Questo inestetismo delle pelle, perché fondamentalmente i brufoli sono proprio questo, è molto frequente in età adolescenziale. A differenza, invece, della fase adulta. Dove si assiste ad una stabilizzazione della secrezione ormonale e ad una produzione minore di sebo in eccesso. Tuttavia, però, i brufoli possono essere davvero molto brutti dal punto di vista estetico. Soprattutto se compaiono in un parte del corpo che viene mostrato costantemente, magari in un periodo dell’anno particolare. Ci riferiamo, quindi, alla schiena. Ecco, qualora vi capitasse, niente paura. Vi consigliamo un metodo molto semplice ma, soprattutto, naturale per eliminarli.

Per ulteriori news di curiosità, d’attualità, di cronaca, di problemi e soluzioni ed, infine, tutti i dibattiti della nostra politica odierna –> clicca qui

Brufoli sulla schiena: ecco le cause della loro comparsa

Come detto precedentemente quindi, i brufoli compaiono soprattutto nella fase adolescenziale. Quando, insomma, gli ormoni androgeni sono particolarmente attivi. Tanto da stimolare in continuazione le ghiandole sebacee. Le quali, a loro volta, producono molto più sebo del normale. Ovviamente, però, a contribuire la comparsa dei brufoli ci sono tantissimi altri fattori. Eccoli di seguito:

  1. Un’alimentazione errata;
  2. Squilibri ormonali;
  3. Scarsa igiene;
  4. Assunzione di farmaci;
  5. Pelle grassa.

I brufoli, però, possono comparire anche altrove e non solo sul viso, quindi. Ad esempio, sulla schiena. È proprio su questa parte del corpo che, infatti, le ghiandole sebacee sono molto più grandi rispetto al solito. Producendo, di conseguenza, questi famosi inestetismi. A contribuire alla comparsa dei brufoli ci sono anche altri fattori: il sudore e l’utilizzo di abiti sintetici. Ma non solo. Perché la situazione potrebbe diventare critica soprattutto in estate. Dove l’esposizione al sole e le frequenti docce possono provocare dei veri e propri danni alla nostra pelle. Per questo motivo, quindi, è consigliabile utilizzare dei metodi prettamente naturali. Non li conoscete? Ecco che ve li elencheremo in ogni minimo dettaglio.

Brufoli sulla schiena: ecco come eliminarli con dei rimedi naturali

Soprattutto nel periodo estivo, quindi, è fondamentale, per la comparsa dei brufoli, l’utilizzo di prodotti naturali. In modo, quindi, da non provocare delle vere e proprie abrasioni sulla vostra pelle. Vi anticipiamo che i metodi che andremo ad elencare sono davvero efficaci ma, soprattutto, semplici. Eccoli di seguito:

  1. Spugne esfoliante ed acqua ossigenata. È consigliabile, infatti, fare ogni giorno una doccia con un sapone Ph neutro. Ed ogni 10 giorni, invece, strofinare con una spugna esfoliante sulla parte del corpo danneggiata dai brufoli. Badate bene, bisogna strofinare in modo molto leggere e delicato. Altrimenti l’infiammazione aumenta. Subito dopo la doccia, inoltre, fatevi aiutare da qualcuno e, con dei dischetti imbevuti di acqua ossigenata, passateli sui brufoli;
  2. Zucchero e avena. Il miscuglio di questi due ingredienti è davvero molto forte. Per creare questo scrub vi occorreranno soltanto due ingredienti: l’avena e lo zucchero. In quanto, il primo serve a lenire l’infiammazione; lo zucchero, invece, eliminerà tutte le cellule morte. Prima di risciacquare, attendete circa 5 minuti;
  3. Bagno in acqua salata. È un metodo da applicare una volta a settimana. Riempiti la vasca da bagno piena d’acqua e fate sciogliere mezzo chilo di sale grosso. Immergetevi per circa 20 minuti. Ed, infine, asciugatevi con delle asciugamani di cotone;
  4. Aloe vera. È uno dei rimedi più consigliati. Soprattutto perché, con le sue proprietà antibatteriche, cicatrizzanti ed antinfiammatorie, il gel risulta essere un metodo davvero efficace. Pensate, può essere utilizzato anche in estate. Perché si assorbe facilmente. Non lasciando, tra l’altro, alcuna traccia;
  5. Olii essenziali. Per rendere ancora più efficace il metodo elencato sopra, potete aggiungervi anche 2-3 gocce di olii essenziali. Tra cui il tea tree oil, olio a base di basilico o anche a base di agrumi. Applicateli sulla pelle pulita ma, soprattutto, asciutta. I risultati sono immediati;
  6. Maschere purificanti e acque aromatiche. Per il primo metodo vi occorrono i seguenti ingredienti: un cucchiaino di bicarbonato, un cucchiaio di zucchero, un cucchiaio di gel di aloe vera e il succo di un limone. Mescolate tutti gli ingredienti insieme, aggiungendo solo alla fine il succo di limone. Applicate la maschera sulla pelle asciutta e con movimenti circolari. Aspettate circa 20 minuti e poi sciacquate. Per il secondo metodo, invece, sono molto utilizzati infusi alla lavanda o impacchi di camomilla.

Brufoli sulla schiena: ecco cosa NON fare assolutamente

In caso di brufoli sulla schiena ecco di seguito cosa non fare assolutamente:

  1. Non schiacciare i brufoli: i batteri potrebbero causare la comparsa di altri brufoli. Se, però, dovessero rompersi a contatto con gli indumenti, la prima cosa da fare è  disinfettare subito con il succo di limone tamponando con batuffoli di ovatta;
  2. Evitare lo scrub in caso di acne: lo sfregamento, infatti, potrebbe solo irritare ulteriormente la pelle della schiena. E, di conseguenza, aggravare la situazione.
  3. Mostrarsi al sole senza protezione: i raggi solari, in effetti, seccano i brufoli. Ma dopo la pelle risulta più secca e può infiammarsi.

Come evitare la comparsa di brufoli:

Vi abbiamo detto quasi tutto insomma, ma non come è possibile prevenire la comparsa dei brufoli sulla schiena. Ecco tutti i consigli utili:

  1. Alimentazione. Una corretta e sana alimentazione è una dei primi passi da fare per evitare la comparsa dei brufoli sulla schiena. È importante, quindi, mangiare alimenti ricchi di proteine e vitamine. Tra cui, frutta e verdura. Importante, poi, assumere zinco. Quindi, mangiare cereali e legumi. Le loro proprietà, infatti, regolano gli ormoni e il sistema immunitario. Da evitare assolutamente: cibi grassi, ricchi di saturi e limitare l’uso di alcool;
  2. Detersione. È il secondo passo da fare. Dopo un allenamento in palestra è indispensabile detergere la schiena con un sapone neutro. E, soprattutto, risciacquare per bene ogni minimo residuo di sapone;
  3. Abbigliamento traspirante. Ultimo consiglio: è opportuno, infatti, non utilizzare vestiti sintetici. Perché non permettono alla pelle di respirare