Stasera in Tv martedì 9 aprile: Meraviglie di Alberto Angela | Anticipazioni

Stasera in Tv martedì 9 aprile: Meraviglie di Alberto Angela | Anticipazioni

Stasera in Tv 9 aprile
Stasera in Tv martedì 9 aprile: Meraviglie di Alberto Angela | Anticipazioni

Stasera in Tv, 9 aprile, su Rai 1 torna l’incredibile viaggio alla scoperta della “Penisola dei Tesori”. Il programma di divulgazione culturale condotto da Alberto Angela continua a far sognare attraverso le bellezze architettoniche del nostro Paese. Il nuovo programma di Angela infatti dedica alla nostra penisola, un viaggio lungo lo stivale per visitare i più bei luoghi artistici e paesaggistici del Paese. Protagonista del programma culturale è difatti l’Italia intera con le sue eccellenze artistiche e naturalistiche. La scorsa puntata è stata incentrata su Ravenna, per poi varcare il Tirreno, arrivare fino in Sardegna e quindi ritornare a Napoli, e più nello specifico al Teatro San Carlo. Scopriamo insieme i tesori che il noto conduttore ci mostrerà in questa nuova puntata delle “Meraviglie – La penisola dei tesori”.

Per essere sempre aggiornato su tutti i programmi trasmessi in TV: CLICCA QUI

Meraviglie di Alberto Angela: anticipazioni martedì 9 aprile

Per quanto riguarda la puntata di stasera, il viaggio vedrà come prima tappa vedremo Urbino col suo Palazzo Ducale, opera di Federico Montefeltro, e la casa in cui visse Raffaello Sanzio. Dopo un incredibile viaggio attraverso il Rinascimento Italiano, uno dei periodi storici più floridi, ci sposteremo in Valle D’Aosta sulle pendici del monte Bianco per ripercorrere la nascita dell’alpinismo a partire dal duce degli Abruzzi, pioniere di questa attività. La meta successiva di questo incredibile viaggio, nelle Meraviglie di Alberto Angela, sarà la Puglia. Nello specifico vedremo Lecce, dove insieme a Giuliano Sangiorgi, noto cantante del gruppo dei Negramaro, si scopriranno le bellezze di questa città barocca. Infine l’ultima meta che vedremo sarà Melpignano per commemorare la bellezza d tesori immateriali come la Taranta.