Arti amputati a causa della saliva del cane: i sintomi della pericolosa infezione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:37

Arti amputati a causa della saliva del cane: i sintomi della pericolosa infezione, che può colpire gli esseri umani che entrano in contatto con animali infettati.

arti amputati saliva cane
Arti amputati a causa della saliva del cane: la pericolosa infezione nasce da un batterio. (Getty)

I cani sono senza dubbio i migliori amici dell’uomo. Ma non tutti sanno che, nella saliva dei nostri amici a quattro zampe, potrebbe nascondersi un batterio molto pericoloso. Si tratta del Capnocytophaga, capace di creare infezioni tali da dover rendere necessaria l’amputazione degli arti delle persone colpite. Gli esseri umani possono contrarre l’infezione proprio attraverso al saliva di cani e gatti infettati. Scopriamo nel dettaglio i principali sintomi di questa infezioni, i rischi e le cure.

Arti amputati a causa della saliva del cane: i sintomi della pericolosa infezione

Si chiama Capnocytophaga ed è un batterio potenzialmente molto pericoloso. Non in tutte le persone che entrano a contatto con esso, infatti, si sviluppa l’infezione. In alcuni casi, però, quest’ultima può raggiungere livelli davvero critici. Le conseguenze sono l’amputazione degli arti e , nei casi peggiori, la morte per setticemia. Generalmente, l’infezione si manifesta nelle sue forme più gravi in soggetti che hanno già problemi di salute piuttosto gravi; anche l’abuso di alcool può favorire l’insorgenza di complicazioni.

I sintomi dell’infezione si manifestano dopo 3 o 4 giorni dal momento del contatto con la saliva degli animali infetti, ma possono arrivare più tardi. I principali sintomi sono:

  • Bolle in prossimità della ferita da morso
  • Rossore e dolore, con presenza di pus, intorno alla ferita
  • Febbre
  • Dolori allo stomaco e/diarrea, vomito
  • Mal di testa
  • Dolori muscolari

I rischi, come abbiamo detto, possono essere anche molto gravi, nei casi di infezione maggiore: dall’amputazione di alcune dita, agli interi arti, fino alla morte che può arrivare in 24-72 ore. La patologia è ,però, curabile attraverso antibiotici che uccidono i batteri. È consigliabile pertanto rivolgersi al medico alla comparsa dei primi sintomi.

  • Per tutte le ultime news di attualità , gossip e tv CLICCA QUI