Brutta disavventura per Roberto Farnesi: ecco cosa è successo all’attore

Roberto Farnesi, attore de “Il paradiso delle signore”, è stato vittima di stalking. Una sua ammiratrice avrebbe letteralmente perso la testa per lui

roberto farnesi vittima di stalking
Roberto Farnesi vittima di stalking (Fonte: Google)

Roberto Farnesi è uno degli attori più amati della televisione italiana. L’attore, originario di Cascina in provincia di Pisa, ha recitato in tantissime soap di successo: da Centovetrine a Carabinieri, da Al di là del lago a Non smettere di sognare, fino a Le tre rose di Eva e Il paradiso delle signore, i suoi ultimi successi. Oltre ad essere apprezzato come attore, è anche uno dei personaggi più affascinanti della televisione italiana. Il suo charme ha conquistato tantissime fan, ma qualcuna ha pensato di esagerare. Di recente, infatti, l’attore è stato vittima di stalking. Una sua ammiratrice avrebbe perso letteralmente la testa per lui.

Roberto Farnesi vittima di stalking

Farnesi, come raccontato in un’intervista al settimanale Gente, di recente è stato vittima di stalking. Come riporta il portale Fanpage, una sua ammiratrice avrebbe letteralmente perso la testa per lui. La donna si sarebbe addirittura presentata nel suo ristorante sull’Aurelia. Di fronte alla resistenza dell’attore, la donna si sarebbe fatta trovare addirittura nel giardino dell’abitazione dell’attore, oltre a creare varie identità fittizie per contattare Farnesi sui social network. L’attore de Il paradiso delle signore, ormai esausto per il protrarsi della situazione, ha deciso di rivolgersi alle autorità competenti. La faccenda, dunque, è finita in tribunale e adesso l’attore attende la sentenza definitiva.

Dopo questa brutta disavventura, nel futuro di Farnesi adesso c’è Lucya Balestro, di 25 anni più giovane. L’attore nell’intervista ha raccontato di voler diventare padre e di non pensare al matrimonio: “Ho un grande desiderio: avere un figlio. Al matrimonio sono allergico, non sono abbastanza religioso per credere al sacramento e non mi sposerei nemmeno civilmente perché un contratto tra due persone che si amano è senza senso”.