Daniela Santanchè, tremenda disavventura in stazione: “Ancora non mi sono ripresa”

Daniela Santanchè, tremenda disavventura in stazione: “Mi sono sentita male”, cos’è successo all’esponente di Fratelli d’Italia

Daniela Santanchè disavventura
Daniela Santanchè: tremenda disavventura per lei

Daniela Santanchè ha raccontato ai follower di Instagram una disavventura che risale proprio a poche ore fa. Mentre parla, durante il video, si nota ancora una certa aria di stupore ed incredulità per tutto quello che era appena accaduto. Come spiega Daniela, ha semplicemente sbagliato il treno per tornare a casa, a Milano centrale. Niente di grave? Beh, insomma. Il treno che ha preso la Santanché era diretto a Napoli: a ben 5 ore e mezzo (con la linea veloce) dalla sua destinazione. Aveva deciso di fare una sorpresa alla sua famiglia tornando a casa per conoscere la fidanzata di suo figlio ma… altroché!

Daniela Santanchè, tremenda disavventura: “Mi sono sentita male”

“Finisco il lavoro a Roma e decido di fare una sorpresa e tornare a cena a casa, anche perché c’era ospite la fidanzatina di mio figlio”, queste le parole dell’esponente di Fratelli d’Italia al suo pubblico social. Ha l’aria stanca, Daniela, ed anche particolarmente scossa. Così, prosegue nel racconto: “Vado alla stazione e salgo sul treno per Milano Centrale. Mi sembrava che ci fosse qualcosa di strano, poi vedo la scritta: Napoli”. E non è finita qui perché, come racconta, stenta a crederci: “Chiedo ad un addetto se ci sono stazioni ferroviarie prima dell’arrivo a Napoli e mi dice che è diretto, mi sono sentita male”. In effetti, come le si può dare torto? Trovarsi in tutt’altro luogo anziché dove si desiderava di essere, da un momento all’altro, per un piccolo e banale errore di distrazione, non dev’essere un’esperienza simpatica. Tra l’altro, a fine serata, non c’era più nessun treno per tornare a Milano. Quello che aveva preso era l’ultimo. Insomma, la Santanchè ha trovato il coraggio di raccontare ai suoi amici di Instagram questa esperienza ancora con i brividi…