Mia Martini: il vero nome, il dramma familiare e la morte della cantante

Tutto su Mia Martini, la straordinaria cantante di Almeno tu Nell’Universo.

mia-martini-nome-vero-morte-dramma-malattia
Mia Martini Wikipedia

Se vi diciamo, Almeno Tu Nell’Universo. Oppure Gli uomini non cambiano, immediatamente penserete a lei, Mia Martini. Una grande cantante che però ha avuto una vita breve, tormentata e a tratti anche molto dolorosa. La donna ha sempre avuto molti lati misteriosi per così dire a cominciare dal suo vero nome, passando per la morte e la malattia che l’ha colpita. Cerchiamo di sbrogliare qualche nodo e di conoscerla meglio.

Qual è il vero nome di Mia Martini?

Intanto il vero nome di Mia Martini è Rita Adriana Berté, detta Mimì. Sorella di Loredana, Mia nasce il 20 settembre del 1947 a Bagnara Calabra e la sua voce è stata considerata come una delle più belle ed emozionanti della musica leggera. Ha debuttato con l’album Oltre la Collina e il brano Padre è uno dei più emozionanti di sempre anche se il successo, come abbiamo detto in apertura, arriva con tante altre canzoni come Minuetto, Piccolo Uomo, Donna Sola…

La malattia e le maldicenze

Per quanto riguarda poi la malattia, sappiamo che per alcuni anni Mia Martini, a ridosso della fine degli anni ’70, è sparita dalle scene. Ha dovuto infatti subire due interventi alle corde vocali che ne hanno un po’ modificato la voce. Ma nulla l’ha fermata e infatti nel 1982 si presenta al Festival di Sanremo con il brano E non finisce mica il cielo, scritta da Ivano Fossati. L’anno dopo però, nel 1983, si ritira dalle scene perché inizia a circolare su di lei una maldicenza. Molte persone sostengono che porti sfortuna e questo ferisce nel profondo la cantante che tornerà solo nel 1989 sul palco sempre di Sanremo con Almeno Tu Nell’Universo.

Come è morta Mimì?

Per quanto riguarda poi la morte misteriosa e improvvisa di Mia Martini sappiamo che negli ultimi anni della sua vita le era stata diagnosticato un fibroma all’utero. La cantante però non volle farsi operare e così, per sopportare il dolore, assumeva farmaci antidolorifici in dosi considerate poi eccessive. Mia Martini nel 1995 però stava organizzando un nuovo tour. A inizio maggio la donna venne ricoverata due volte per dolori allo stomaco e al braccio sinistro, sintomi strani che facevano pensare ad un infarto.

Il 14 maggio il suo manager dopo aver provato a chiamarla per diversi giorni, allertò le forze dell’ordine che irruppero nella casa a Cardano al Campo a Varese dove si trovava Mimì. Qui trovarono il corpo senza vita di Mia Martini, in pigiama, sul letto con le cuffie, un mangianastri e la mano rivolta verso il telefono. Secondo la Procura di Busto Arsizio le cause della morte furono arresto cardiaco dovuto a overdose di cocaina.