Atalanta, Gasperini: “Ho avuto il Coronavirus, pensavo ‘non posso andarmene ora’”

Atalanta, Gasperini: “Ho avuto il Coronavirus, pensavo ‘non posso andarmene ora’”, la confessione dell’allenatore.

gasperini coronavirus
Atalanta, Gasperini: “Ho avuto il Coronavirus, pensavo ‘non posso andarmene ora’”, il racconto dell’allenatore ( Getty Images)

Una rivelazione che ha colpito tutti, quella di Gian Piero Gasperini. In un’intervista a La Gazzetta dello Sport, l’allenatore dell‘Atalanta ha raccontato per la prima volta di aver contratto il Coronavirus e di essere stato molto male. Ora è tutto superato, ma il tecnico dei nerazzurri spiega di aver temuto il peggio. In seguito, le sue parole.

Atalanta, Gasperini: “Ho avuto il Coronavirus, ero a pezzi”, il racconto del tecnico

“Ho avuto anche il il Covid-19, quando siamo tornati dalla trasferta di Valencia ero a pezzi. Sentivo le sirene e pensavo: “Non posso andarmene ora, ho ancora tanto da fare”. Un racconto da brividi quello di Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta. Bergamo è stata una delle zone più colpita dalla pandemia di Coronavirus e anche l’allenatore della squadra della città ha dovuto affrontare la terribile malattia. Che si è presentata proprio dopo la trasferta di Champions League dell’Atalanta a Valencia. L’allenatore racconta di non aver avuto febbre, ma di sentire le ossa a pezzi come se l’avesse avuta a 40, oltre ad aver avuto la perdita del senso del gusto. Gasperini non sapeva di avere il virus, ma la conferma è arrivata qualche settimana fa, con i risultati dei test sierologici. Una brutta disavventura per lo sportivo, che, però, ora sta bene e non vede l’ora di ripartire con il campionato. A chi pensa che tornare in campo non sia rispettoso nei confronti di quanto è accaduto, l’allenatore risponde così: “È l’unico modo per riprendersi verso la normalità. Il dolore subito da Bergamo permetterà all’Atalanta di aiutare la città, nel rispetto del dolore di tutti”.

(Fonte Instagram)

“Noi scenderemo in campo per Bergamo”, aggiunge l’allenatore, a cui va tutta la nostra vicinanza. Il campionato di Serie A riprenderà ufficialmente sabato 20 giugno e noi non possiamo che mandare un forte in bocca al lupo al mister e alla sua squadra. Forza Bergamo!